Presentazione

Dettaglio Docente

LAZZARIN MONICA

Ricercatore universitario confermato

Dipartimento di Fisica e Astronomia "Galileo Galilei"

0498278232

monica.lazzarin@unipd.it

http://www.scienze.unipd.it

FIS/05

Curriculum Scientifico

Monica Lazzarin, 1.Laurea in Fisica (110/110), Universita' di Padova 2.Dottorato di Ricerca in Astronomia, Universita' di Padova 3.Borsa di studio ``Ing. A. Gini'',1992, per un anno di perfezionamento all'estero svolto presso l'Observatoire de Paris-Meudon.. 4.Dal Novembre 1999 sono ricercatore presso il Dip. di Astronomia di Padova. Attivita' didattica: 1.Invito da parte dell'Universite' Paris7-Denis Diderot di Parigi in qualita' di insegnante-ricercatore nel corso dell'anno accademico 1996-97. 2.Titolare del modulo di Astrofisica di comete e asteroidi 3.Dall'anno 2001-2002 titolare del corso di inglese per Astronomia. Incarichi istituzionali: Responsabile per il Dip. di Astron. degli stage di studenti e laureati con delega del Rettore alla firma delle convenzioni con aziende, enti pubblici, ecc. Incarichi professionali: Membro del Time Allocation Committee dell'European Southern Observatory da Gennaio a Dicembre 2008. L'attivita' di ricerca principale riguarda lo studio dei piccoli corpi del Sistema Solare con particolare riferimento all'analisi della composizione superficiale con utilizzo dei telescopi dell'ESO in Cile e il TNG alle Canarie. Ho trascorso mesi presso l'Observatoire de Paris-Meudon e all'Institute for Astronomy dell'Universita' di Hawaii. Ho partecipato ad una importante campagna internazionale di investigazione di oggetti della fascia di Kuiper con l'utilizzo dei telescopi dell'ESO in Cile. Ho iniziato da qualche anno una campagna di studio di oggetti Near Earth con l'uso dei telescopi dell'ESO e il TNG. Partecipo come Co-I alla missione-sample return Marco Polo ad un NEO, selezionata dall'ESA nell'ambito del progetto Cosmic Vision. Partecipo come Co-I alla missione spaziale Rosetta, in volo dal 2004 verso una cometa e due asteroidi. Collaboro con ricercatori di vari istituti italiani (Oss. di Torino, Univ. e Oss. di Catania, Univ. di Pisa) e internazionali (Obs. de Paris, Univ. of Hawaii, Max Planck Inst. Lindau). Attualmente sono responsabile scientifico di due assegni di studio relativi al progetto sui NEO.

Pubblicazioni più Rilevanti

1. LAZZARIN M., BARBIERI C., BARUCCI M.A. (1995). Visible spectroscopy of dark, primitive asteroids. THE ASTRONOMICAL JOURNAL. vol. 110, pp. 3058 2. BARUCCI M. A., LAZZARIN M., TOZZI G. P. (1999). Compositional Surface Variety among the Centaurs. THE ASTRONOMICAL JOURNAL. vol. 117, pp. 1929-1932 3. LAZZARIN M., BARUCCI M.A., BOEHNHARDT H., TOZZI G.P., DE BERG C., DOTTO E. (2003). ESO Large Programme on Physical Studies of Trans-Neptunian Objects and Centaurs: Visible Spectroscopy. THE ASTRONOMICAL JOURNAL. vol. 125, pp. 1554 4. LAZZARIN M., MARCHI S, MAGRIN S, LICANDRO J. (2005). Spectroscopic investigation of near-Earth objects at Telescopio Nazionale Galileo. MONTHLY NOTICES OF THE ROYAL ASTRONOMICAL SOCIETY. vol. 359, pp. 1575-1582 5. LAZZARIN M., MARCHI S, MOROZ L. V, BRUNETTO R, MAGRIN S, PAOLICCHI P, STRAZZULLA G. (2006). Space Weathering in the Main Asteroid Belt: The Big Picture. THE ASTROPHYSICAL JOURNAL. vol. 674, pp. 179-182 6. LAZZARIN M., S. MARCHI, L.V. MOROZ, S. MAGRIN. (2009). New visible spectra and mineralogical assessment of (21) Lutetia, a target of the Rosetta Mission. ASTRONOMY & ASTROPHYSICS, in press.