Presentazione

Dettaglio Docente

SAMBIN GIOVANNI

Professore ordinario

Dipartimento di Matematica

049 827 1487

giovanni.sambin@unipd.it

http// www.math.unipd.it/~sambin

MAT/01

Curriculum Scientifico

Nato 1948, laurea 1971, professore ordinario 1981. Fondatore e primo presidente (1987-93) della Assoc. Italiana di Logica. Coordinatore nazionale di progetti di ricerca sui Metodi Costruttivi. Promuove un gruppo di ricerca in logica e matematica costruttiva noto nel mondo. E' relatore di numerose tesi di ricerca. Con R. Magari a Siena, partecipa alla creazione della logica modale della dimostrabilita` (teorema di de Jongh-Sambin, 1976). Nel 1986 inizia, con P. Martin-Loef, la topologia formale, oggi uno dei rami piu` fecondi della matematica costruttiva. Dal 1995 sviluppa la Basic Picture, un approccio strutturale alla topologia (un libro sara' pubblicato da Oxford). Nel 1996 introduce la logica di base, che da` una struttura concettuale allo spazio delle logiche. Nel 2005, con M.E. Maietti, introduce una fondazione della matematica conforme ai principi del costruttivismo dinamico.

Pubblicazioni più Rilevanti

SAMBIN G. (2008). Two applications of dynamic constructivism: Brouwer's continuity principle and choice sequences in formal topology. In: One hundred years of intuitionism (1907-2007), P. Boldini, M. Bourdeau, G. Heinzmann, M. van Atten eds., Birkhauser, pp. 301-315 M. E. MAIETTI, SAMBIN G. (2005). Toward a minimalist foundation for constructive mathematics. In: L. CROSILLA, P. SCHUSTER, EDS. From Sets and Types to Topology and Analysis: Towards Practicable Foundations for Constructive Mathematics, Oxford University Press, pp. 91-114 SAMBIN G., BATTILOTTI G., FAGGIAN C. (2000). Basic logic: reflection, symmetry, visibility. JOURNAL OF SYMBOLIC LOGIC. vol. 65, pp. 979-1013 SAMBIN G. (1987). Intuitionistic formal spaces - a first communication. in: Mathematical Logic and its Applications, ed. D. Skordev, Plenum, pp. 187-204 SAMBIN G. (1976). An effective fixed-point theorem in intuitionistic diagonalizable algebras. STUDIA LOGICA. vol. 35, pp. 345-361