Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOLOGIA


9

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 56 0 32 137

Periodo

AnnoPeriodo
II anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
03/03/201414/06/2014

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
baseDiscipline biologicheBIO/069


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa RASOTTO MARIA BERICABIO/06Dipartimento di Biologia

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Esercitatore
Dott. DEVIGILI ALESSANDRO

Bollettino

Conoscenze di Biologia cellulare, Biologia Molecolare, Genetica e Zoologia

A livello generale il corso si propone di fornire allo studente le conoscenze di base sulla biologia e l'anatomia del subphylum dei Vertebrati in chiave evoluzionistica. Gli obiettivi specifici riguardano: 1) l’acquisizione dei fondamenti del metodo comparativo; 2) l’acquisizione dei fondamenti della morfologia funzionale; 3) la conoscenza dell’organizzazione e del differenziamento degli apparati dei Vertebrati; 4) la conoscenza delle relazioni filetiche all’interno del phylum dei Cordati e fra le varie classi di Vertebrati.

Il corso è organizzato in lezioni frontali e attività di laboratorio. I contenuti delle lezioni frontali sono presentati in ppt con ausilio di immagini, schemi e brevi filmati Le attività di laboratorio, comprensive di 32 ore di esercitazione, sono divise in 5 sezioni dedicate a: la sistematica dei Cordati, l'embriologia dei Cordati, l'anatomia dei vertebrati con particolare riferimento agli apparati tegumentario, scheletrico circolatorio, urogenitale e al sistema nervoso

Concetti fondamentali e principi dell’Anatomia Comparata. Definizione della disciplina, metodi e oggetti di studio. Piani e assi del corpo. Adattamento. Convergenza. Analogia. Omologia. Relazioni struttura-funzione a livello interspecifico e intraspecifico. Elementi di sistematica e filogenesi. I Cordati - Caratteri del phylum e loro espressione in Tunicati, Cefalocordati, Vertebrati. Origine e filogenesi del phylum. I Vertebrati - Criteri di classificazione e caratteri generali di Agnati e Gnatostomi, Ittiopsidi e Tetrapodi, Anamni e Amnioti. Le classi dei Vertebrati, le loro relazioni filogenetiche e le tappe principali del loro percorso evolutivo. Lo sviluppo embrionale dei Vertebrati - Tipi di uova, modalità di fecondazione e di riproduzione (oviparità, ovoviviparità, viviparità). Meccanismi di segmentazione, gastrulazione, neurulazione. I foglietti embrionali. Gli annessi embrionali. Morfologia funzionale dei Vertebrati - Analisi comparata delle relazioni struttura-funzione di alcuni apparati dei Vertebrati: apparato tegumentario, sistema nervoso e organi di senso, apparato scheletrico, apparato muscolare (in relazione alla locomozione), apparato circolatorio e respiratorio, sistema urogenitale.

La verifica delle conoscenze acquisite è organizzata in 2 parti: a) riconoscimento e descrizione di preparati macroscopici e microscopici riguardanti la sistematica, l'embriologia e i diversi apparati; b) presentazione e discussione dei temi trattati dal corso

Capacità di applicare le conoscenze acquisite all'analisi dell'anatomia funzionale dei vertebrati. Comprensione dell'approccio comparativo per lo studio dell'evoluzione dei vertebrati

Pough, Biologia Evolutiva e Comparata dei vertebrati. Bologna: Zanichelli, Liem, Anatomia comparata dei Vertebrata. Napoli: EdiSES,

Tutto il materiale didattico utilizzato per le lezioni frontali e per la presentazione delle attività di laboratorio è disponibile agli studenti nella piattaforma e-learning: https://elearning.unipd.it/cmela/. Ulteriori informazioni sul materiale utilizzato nelle attività di laboratorio e' disponibile ad sito: http://fog.bio.unipd.it/Anatomia_Comparata/