Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
GEOLOGIA E GEOLOGIA TECNICA ORD. 2009

Geomorfologia applicata

6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 29 0 41 86

Periodo

AnnoPeriodo
I anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
03/03/201414/06/2014

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline geomorfologiche e geologiche applicativeGEO/046


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. FONTANA ALESSANDROGEO/04Dipartimento di Geoscienze

Altri Docenti

Non previsti

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste

Bollettino

Buona conoscenza della Geomorfologia di base e nozioni di Geologia Applicata

Fornire le conoscenze teoriche e le abilità pratiche per l’applicazione dell’analisi dei processi geomorfologici alle problematiche della pianificazione territoriale, con particolare attenzione all’uso del telerilevamento e della cartografia geomorfologica quali strumenti di indagine e rappresentazione dei fenomeni.

Oltre alle lezioni frontali, durante le esercitazioni in aula e presso il laboratorio d'informatica è prevista l’analisi di foto aeree e immagini satellitari di differenti processi e contesti; utilizzo dei dati telerilevati disponibili gratuitamente nel web. E’ prevista attività in laboratorio d’informatica per acquisire le conoscenze base nell’utilizzo di software atti al trattamento delle immagini telerilevate e di informazioni georeferenziate (ad es. ENVI, IDRISI e ArcGIS). Un’importante parte delle esercitazioni riguarderà l’interpretazione di foto aeree tramite l’uso dello stereoscopio. Sono previsti 2 laboratori sul terreno; un’escursione in pianura, mirata all’analisi dell’interazione tra attività antropica in alveo e dinamica fluviale; un’escursione nelle Prealpi Venete, per la cartografia geomorfologica di versanti e valli alpine come strumento per la conoscenza, pianificazione e l’intervento sul territorio.

Elementi di telerilevamento. Il telerilevamento applicato all’analisi geomorfologica del territorio (interpretazione di foto aeree e immagini satellitari). La pericolosità geomorfologica, concetti e metodi per lo studio di aree di montagna, pianura e costa. I processi geomorfologici in aree antropizzate. La cartografia geomorfologica nella pianificazione territoriale. L’apporto della geomorfologia nelle valutazioni di fattibilità e impatto di interventi infrastrutturali, nel rilevamento pedologico, nella paleosismologia e più in generale nella Geologia del Quaternario.

Orale con domande sul programma spiegato durante le ore di lezione frontale e discussione degli elaborati cartografici e/o digitali realizzati durante le esercitazioni con lo stereoscopio e/o con l'analisi di immagini satellitari tramite il software ENVI

La valutazione si basa sulle capacità dello studente di riconoscere e descrivere i processi che interagiscono con il paesaggio e l'ambiente prima, durante e dopo la progettazione di opere di grandi dimensioni. Viene inoltre valutata la capacità di realizzare cartografie geomorfologiche, ottenute soprattutto tramite telerilevamento e rilevamento sul terreno, alla scala e con i contenuti tipici degli elaborati impiegati nella progettazione territoriale.

Gomarasca M. 2004, Elementi di Geomatica. : Associazione Italiana Telerilevamento, 2004 Dikau R., Brunsden D., Schrott L., Ibsen M.L. (a cura di), Landslide recognition. Chichester: Whiley, 1996 Panizza M. (a cura di), Manuale di geomorfologia applicata. Milano: Franco Angeli, 2005

Dispense delle lezioni e articoli scientifici consegnati durante il corso.