Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
GEOLOGIA E GEOLOGIA TECNICA ORD. 2009

Sistemazione dei bacini idrografici

6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 32 24 0 154

Periodo

AnnoPeriodo
II anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201325/01/2014

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline geomorfologiche e geologiche applicativeGEO/056


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. SCOTTON PAOLOGEO/05Dipartimento di Geoscienze

Altri Docenti

Non previsti

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste

Bollettino

Conoscenze di base di matematica e fisica.

Il corso propone gli elementi fondamentali dell’idraulica e dell’idrodinamica utilizzati nella sistemazione dei bacini idrografici ed illustra i criteri ed i metodi di sistemazione.

- lezioni frontali; - approfondimento in aula dei temi trattati mediante esempi applicativi; - distribuzione di software per la soluzione di problemi di laminazione di onde di piena;

Il corso si apre con la analisi dei moti fluidi superficiali facendo uso dei metodi della analisi dimensionale e della teoria della similitudine. Vengono descritti il moto uniforme, permanente e vario con particolare riferimento agli elementi necessari alla pratica progettuale ai fini della sicurezza delle aree prossime ai corsi d'acqua. Successivamente vengono proposti gli elementi fondamentali per la comprensione del fenomeno del trasporto solido ordinario nei corsi d'acqua con riferimento particolare agli aspetti utili alla progettazione delle opere in alveo. Viene presentato il moto incipiente, le formule di trasporto solido, le equazioni complete della idrodinamica nei corsi d'acqua a fondo mobile. Vengono analizzate le opere di sistemazione longitudinale e trasversale. Nella parte finale del corso vengono presentati i caratteri fisici fondamentali dei fenomeni di intenso trasporto di massa: le colate di detriti e le valanghe di neve. Vengono infine presentate le opere attive e passive utilizzate nella pratica progettuale per mitigare il pericolo e le pratiche di zonazione del pericolo adottate sul territorio nazionale.

Esame orale.

Apprendimento dei contenuti del corso.

Ghetti, A., Idraulica. Padova: Editrice Cortina, van den Berg, de Vries, Principles of river engineering. : Pitman, 1979 Ferro, V., La sistemazione dei bacini idrografici. : McGraw-Hill, 2002 Ferro, Dalla Fontana, Pagliara, Puglisi, Scotton, Opere di Sistemazione Idraulico-forestale a basso impatto ambientale. : McGraw-Hill, 2004 Da Deppo, Datei, Salandin, Sistemazione dei corsi d’acqua. Padova: Editrice Cortina, 1997

Materiale didattico fornito dal docente e disponibile nel sito: http://www.geoscienze.unipd.it/personal/scotton-paolo/didattica.

Conoscenze di base di matematica e fisica.

Il corso propone gli elementi fondamentali dell’idraulica e dell’idrodinamica utilizzati nella sistemazione dei bacini idrografici ed illustra i criteri ed i metodi di sistemazione.

- lezioni frontali; - approfondimento in aula dei temi trattati mediante esempi applicativi; - distribuzione di software per la soluzione di problemi di laminazione di onde di piena;

Il corso si apre con la analisi dei moti fluidi superficiali facendo uso dei metodi della analisi dimensionale e della teoria della similitudine. Vengono descritti il moto uniforme, permanente e vario con particolare riferimento agli elementi necessari alla pratica progettuale ai fini della sicurezza delle aree prossime ai corsi d'acqua. Successivamente vengono proposti gli elementi fondamentali per la comprensione del fenomeno del trasporto solido ordinario nei corsi d'acqua con riferimento particolare agli aspetti utili alla progettazione delle opere in alveo. Viene presentato il moto incipiente, le formule di trasporto solido, le equazioni complete della idrodinamica nei corsi d'acqua a fondo mobile. Vengono analizzate le opere di sistemazione longitudinale e trasversale. Nella parte finale del corso vengono presentati i caratteri fisici fondamentali dei fenomeni di intenso trasporto di massa: le colate di detriti e le valanghe di neve. Vengono infine presentate le opere attive e passive utilizzate nella pratica progettuale per mitigare il pericolo e le pratiche di zonazione del pericolo adottate sul territorio nazionale.

Esame orale.

Apprendimento dei contenuti del corso.

Ghetti, A., Idraulica. Padova: Editrice Cortina, van den Berg, de Vries, Principles of river engineering. : Pitman, 1979 Ferro, V., La sistemazione dei bacini idrografici. : McGraw-Hill, 2002 Ferro, Dalla Fontana, Pagliara, Puglisi, Scotton, Opere di Sistemazione Idraulico-forestale a basso impatto ambientale. : McGraw-Hill, 2004 Da Deppo, Datei, Salandin, Sistemazione dei corsi d’acqua. Padova: Editrice Cortina, 1997

Materiale didattico fornito dal docente e disponibile nel sito: http://www.geoscienze.unipd.it/personal/scotton-paolo/didattica.