Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOLOGIA


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 40 0 16 94

Periodo

AnnoPeriodo
II anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
02/03/201512/06/2015

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
baseDiscipline biologicheBIO/016


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa DALLA VECCHIA FRANCESCABIO/01Dipartimento di Biologia

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Esercitatore
Dott.ssa WOLF MARION ADELHEID

Bollettino

Non esistono propedeuticità

Lo studente acquisisce conoscenze basilari inerenti alla caratteristiche istologiche e morfologiche correlate alla funzione degli organi delle trachoefite.

Lezioni frontali riguardanti gli argomenti dell'insegnamento e relative esercitazioni riguardanti l'osservazione al microscopio ottico di preparati vegetali.

Peculiarità della cellula vegetale. Parete cellulare: ontogenesi, struttura e funzioni. Lamella mediana, parete primaria e parete secondaria. Modificazioni della parete e loro significato funzionale. Plastidi: origine, struttura e funzioni. Proplastidi, ezioplasti, leucoplasti, cloroplasti e cloroplasti. Vacuolo: origine, struttura e funzioni. Caratteristiche e funzioni dei vari composti e inclusi vacuolari. Accrescimento e differenziamento delle cellule vegetali. I tessuti vegetali: Tessuti meristematici primari e secondari. Tessuti parenchimatici: clorofilliano, di riserva, aerifero, acquifero e conduttore. Tessuti tegumentali . epidermide e le sue modificazioni. Tricomi ed emergenze, stomi. Rizoderma. Esoderma. Endoderma. Sughero e formazione delle lenticelle. Tessuti meccanici: collenchima e sclerenchima. Tessuti conduttori: xilema e floema. Fasci cribro-vascolari. La stele e la sua evoluzione. Tessuti secretori. Anatomia degli organi vegetativi: La radice: morfologia e funzioni. Organizzazione della radice: apice radicale, zona di differenziazione, zona di struttura primaria e formazione delle radici laterali, differenziamento del del cambio cribro-legnoso e subero-fellodermico e passaggio alla struttura secondaria. Specializzazioni ed adattamenti della radice. Il fusto: morfologia e funzioni. Ontogenesi e differenziamento del corpo primario del fusto. Differenziamento del cambio cribro-legnoso e subero-fellodermico: passaggio alla struttura secondaria.Specializzazioni ed adattamenti del fusto. La foglia: morfologia e funzioni. Origine evolutiva della foglia, La fillotassi. Genesi e sviluppo delle foglie.Anatomia di foglia dorsoventrale e isolaterale e aghiforme. Modificazioni fogliari. Il ciclo ontogenetico di una pianta: Il seme. La germinazione del seme e lo sviluppo della plantula. Esercitazioni: osservazioni al microscopio di preparati a fresco e già allestiti riguardanti gli argomenti trattati a lezione.

La verifica di profitto si svolge con modalità scritta

Nella valutazione dell'esame saranno valutati la conoscenza del linguaggio scientifico appropriato, il livello di approfondimento delle nozioni acquiste, la capacità di collegamento dei diversi argomenti.

G. Pasqua, G. Abbate, C. Forni, Botanica vegetale e diversità vegetale. Padova: Piccin, 2011 R F. Evert, S. E.Eichhorn, La biologia delle piante di Raven. Bologna: Zanichelli, 2013