Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOLOGIA


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 40 0 16 68

Periodo

AnnoPeriodo
III anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
02/03/201512/06/2015

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
affine/integrativo Nessun ambitoBIO/066


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa CIMA FRANCESCABIO/06Dipartimento di Biologia

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Nessuno

L’impostazione innovativa della storia evolutiva dei vertebrati si sviluppa sulle moderne ipotesi riguardanti l'origine dei taxa principali e la comparsa delle novità evolutive attraverso una sintesi di prove paleontologiche e biomolecolari. L'acquisizione di una visione interdisciplinare e di un approccio critico sono di primaria importanza nella formazione di biologi e naturalisti.

Lezioni frontali ed eserciazioni con preparati di vertebrati viventi e estinti. Il materiale didattico comprende libri, dispense, schede descrittive, articoli per la lettura critica e filmati.

Breve introduzione su modelli e meccanismi di base dell’evoluzione e su principi fondamentali della biologia evolutiva dello sviluppo. Origine dei Cordati: ipotesi più famose, prove paleontologiche, dati molecolari. Il passaggio dai Cordati-non vertebrati ai vertebrati: novità evolutive in relazione al cambiamento di modalità di alimentazione da microfaga a predatoria, teorie sull’origine, principali “sister-group” dei vertebrati, modello di Mallatt. I primi vertebrati: gli ostracodermi e il problema dei ciclostomi attuali. Origine degli gnatostomi: evoluzione delle mascelle mobili e delle appendici pari; gli acantodi. Il Devoniano, l"età dei pesci”: placodermi, condroitti e osteitti; successo evolutivo dei teleostei. Origine dei tetrapodi: evoluzione degli arti, principali adattamenti anatomo-fisiologici all’ambiente subaereo, forme di transizione, primi veri anfibi e loro radiazione. Origine e radiazione dei rettili: novità evolutive legate al successo del gruppo durante l’Era Mesozoica; principali linee evolutive e loro estinzione. Dai dinosauri agli uccelli: dinosauri aviari, uccelli ancestrali, uccelli moderni. Rettili sinapsidi e origine dei mammiferi, radiazione cenozoica, successo degli euteri. Esempi di ricostruzione di serie evolutive nei mammiferi euteri: evoluzione dei cavalli, dei proboscidati e dei cetacei. Ominazione: principali tappe della complessa evoluzione dell’uomo e confronto tra fossili e dati sul genoma.

Colloquio con discussione su un argomento a scelta dello studente e domande sugli argomenti trattati a lezione.

Conoscenza degli argomenti trattati. Capacità di rielaborazione critica

Liem, Anatomia comparata dei vertebrati. Napoli: EdiSES, Benton M.J., Paleontologia dei vertebrati. Milano: Lucisano Editore, Pough HF, Zoologia dei vertebrati. Rozzano (MI): Ambrosiana (Zanichelli),

I materiali di studio utilizzati dal docente (dispensa, articoli, filmati) sono disponibili nella piattaforma e-learning