Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
CHIMICA


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 48 0 0 102

Periodo

AnnoPeriodo
III anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Inglese

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
02/03/201512/06/2015

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
affine/integrativo Nessun ambitoCHIM/036


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. DI NOTO VITOCHIM/07DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Istituzioni di Matematiche, Fisica, Principi di Chimica Generale ed Inorganica.

La Chimica Inorganica costituisce uno dei più importanti settori dell’economia mondiale. Da un lato essa permette di ottenere un gran numero di prodotti finiti di cui se ne citano alcuni: concimi minerali, materiali da costruzione, vetri, smalti e pigmenti, chips per la microelettronica, videocassette, fibre ottiche, etc.; dall’altro rende disponibili per la Chimica prodotti base come acidi minerali, basi, composti ossidanti ed alogeni, etc. Questo corso si prefigge di trattare i processi di produzione, l’importanza economica e l’applicazione dei prodotti. Riguardo alla produzione, vengono evidenziati nel modo più ampio possibile i vantaggi e gli svantaggi dei singoli processi. I processi che non sono più in attività sono menzionati soltanto brevemente. Si entra nel merito delle proprietà dei prodotti solo in quanto esse assumono importanza per la preparazione o per l’utilizzazione. La seconda parte del corso introduce i concetti di base per lo studio della risposta elettrica e meccanica dei materiali inorganici.

lezione

I. Chimica Inorganica: Sintesi di materiali e precursori. Silicio: Applicazioni, composti inorganici, importanza economica, informazioni generali. Silicio di grado metallurgico (MG). Ferrosilicio. Silicio di grado elettronico. Derivati inorganici del silicio (proprietà, usi, procedimenti di ottenimento ed aspetti economici): silani, carburo di silicio, nitruri di silicio, siliciuri alogenuri del silicio, esteri dell’acido silicico. Siliconi: Struttura e proprietà, importanza economica, produzione dei siliconi. Sintesi dei materiali di partenza, (clorometilsilani, clorofenile clorometilfenilsilani, altri silani di importanza industriale). Poli(organosilossani) lineari, sintesi dei precursori oligomerici, sintesi di poli(dimetilsilossani) lineari ad elevato peso molecolare, produzione di poli(organosilossani) ramificati, prodotti industriali a base di silicone. Oli siliconici, prodotti derivati dagli oli siliconici. Gomme siliconiche, gomme vulcanizzabili a temperatura ambiente, a caldo e reticolate con perossidi, gomme siliconiche vulcanizzabili a caldo reticolabili per addizione, gomme liquide vulcanizzabili a caldo, proprietà. Resine siliconiche, copolimeri siliconici, copolimeri a blocchi e copolimeri a innesto. Prodotti a base di silicato: Vetro, informazioni generali, composizione e produzione del vetro, materie prime. Processo di fusione, forni e formatura. Proprietà ed applicazioni del vetro. Processo sol-gel. Silicati alcalini, produzione. Applicazioni. Zeoliti: Importanza economica, tipi di zeoliti, zeoliti naturali, produzione di zeoliti sintetiche da materie prime naturali e sintetiche, produzione per scambio di cationi da zeoliti sintetiche, pellettizazione, disidratazione. Applicazioni. Fibre inorganiche: Informazioni generali. Fibre sintetiche. Fibre di vetro tessili, informazioni generali, importanza economica, classificazione delle fibre di vetro tessili, produzione, applicazioni. Fibre ottiche, produzioni, aspetti economici, usi. Materiali isolanti a base di fibre minerali, informazioni generali ed importanza economica, produzione, applicazioni. Fibre di carbonio, proprietà, produzione ed applicazioni. Fibre di ossido di alluminio. Fibre di boro. Fibre di carburo di silicio e fibre di carbonio ricoperte di carburo di silicio. Fibre metalliche. Ceramiche: Informazioni generali, classificazioni. Processi di produzione. Ceramiche a base di silicati. Ceramiche refrattarie. Prodotti di ceramica ossidica. Ceramiche non ossidiche. Aria e derivati: proprietà dell’aria, condensazione dell’aria, frazionamento dell’aria liquida, considerazioni teoriche e processi fondamentali, impianti di frazionamento, ottenimento di altri gas, impieghi. Derivati del cloruro di sodio. Fosforo: Composti inorganici, materie prime, prodotti, acido fosforico, sali dell’acido fosforico, fosforo, prodotti derivati dal fosforo. Composti organici del fosforo. Parte II. Studio degli effetti elettrici ed anelastici nei materiali inorganici mediante spettroscopie elettriche a banda larga (10-3 Hz-100 GHz) e meccaniche. Teoria del modulo limite e della costante dielettrica statica. Teorie fenomenologiche del processo di rilassamento elettrico e meccanico. Teorie e metodi interpretativi dei fenomeni di rilassamento molecolari. Metodi spettroscopici sperimentali: meccanici; e elettrici a larga banda in trasmissione e riflessione. Esempi rappresentativi di studi effettuati su classi di materiali inorganici innovativi.

Esame Orale


CONTENUTO NON PRESENTE

Appunti di lezione Ullmann's Encyclopedia of Industrial Chemistry, Release 2009, 7th Edition