Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
CHIMICA INDUSTRIALE


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 48 0 0 85

Periodo

AnnoPeriodo
III anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201424/01/2015

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline chimiche inorganiche e chimico-fisicheCHIM/035
caratterizzanteDiscipline chimiche industriali e tecnologicheCHIM/041


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. CAVINATO GIANNICHIM/03Dipartimento di Scienze Chimiche

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Prof. CAVINATO GIANNIIstituzionaleCHIM/03Dipartimento di Scienze Chimiche

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Adeguate conoscenze di Chimica Generale, Organica ed Inorganica. Propedeuticità: Chimica Inorganica.

Il Corso si propone di fornire allo studente una solida preparazione nei principali settori della chimica inorganica applicata. Al termine del corso lo studente ha una visione dell'importanza della chimica inorganica nel mondo odierno, sui metodi di preparazione, sulla conoscenza dei vari tipi di materiali inorganici, sulla correlazione tra proprietà e struttura, sull’impatto ambientale, sulla qualità della vita e della tutela dell'ambiente.

La preparazione specifica viene ottenuta attraverso un percorso formativo vario che prevede lezioni in aula, coadiuvate da videoproiezioni e da brevi filmati e da visite presso aziende, per acquisire le opportune conoscenze applicative. Le visite presso aziende, assistite da personale specializzato, mette lo studente a contatto con la realtà di un processo industriale e si realizzano con la presentazione della ditta e visite guidate agli impianti di produzione.

Acido cloridrico, sintesi, reattore, colonne di assorbimento, HCl nell’industria organica. Fosforo e derivati. Materiali leganti edilizi. Calce, gesso e cemento. Il cemento Portland, reazioni durante la cottura, composizione del clinker, reazioni di idratazione, tipi di cementi. Calcestruzzo, fattori di degrado, additivi per calcestruzzi. Siderurgia: i minerali di ferro, altoforno, reazioni chimiche, ghisa, il diagramma di fase ferro-carbonio, produzione dell’acciaio, tipi di acciai, usi nell’industria chimica. Alluminio: materie prime, produzione, leghe. Vetro: materie prime, composizione, caratteristiche, proprietà meccaniche ottiche e termiche, tipi di vetro. Materiali ceramici tradizionali ed avanzati:preparazione, proprietà e usi. Zeoliti: struttura, importanza del rapporto Si/Al, proprietà chimico fisiche fondamentali, preparazione, caratterizzazione, zeoliti come catalizzatori, impieghi. Resine a scambio ionico: tipi, preparazione, proprietà chimico-fisiche. applicazioni industriali. Acque naturali e reflue: tipologia e trattamento delle acque dure, depurazione delle acque reflue.

Esame orale riguardante gli argomenti svolti durante il corso.

Il criterio di valutazione tiene conto della proprietà di esposizione orale, della capacità di soluzione dei problemi proposti e della capacità di operare collegamenti con i vari argomenti svolti durante il corso.

W. Buchner, R. Schliebs, G. Winter, K.H. Büchel, Chimica Inorganica Industriale. Padova: Piccin, 1996 Stocchi, Chimica industriale Inorganica vol.I. Torino: Edisco, 2005 Fritz Ullmann, Ullman's Encyclopedia of Industrial Chemistry. Weinheim: Wiley-VCH, 1998 W. F. Smith, J. Hashemi, Scienza e Tecnologia dei materiali. Milano: McGraw-Hill, 2008

Dispensa fornita in pdf dal docente e testi consigliati.