Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZA DEI MATERIALI ORD. 2013

Introduzione alla brevettazione

1

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 0 12 0 17

Periodo

AnnoPeriodo
I anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201424/01/2015

Tipologia

No results found

Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Dott. LORENZI SILVANADipartimento di Scienze Chimiche

Altri Docenti

Non previsti

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste

Bollettino

Cultura chimica di base.

Il corso è indirizzato a fornire una preparazione di base sui diritti di proprietà industriale, in particolare in ambito chimico e settori correlati. Saranno fornite conoscenze di base su tre aspetti fondamentali: i) che cosa è un’invenzione e quali invenzioni sono brevettabili; ii) come definire un’invenzione in campo chimico e settori correlati ai fini brevettuali; e iii) quali sono gli strumenti procedurali per ottenere una tutela legale dei diritti di brevetto in Italia e all’estero. Lo scopo è permettere ai partecipanti al corso di: i) capire le problematiche connesse all’identificazione di un’invenzione rispetto al normale progresso tecnico del settore; ii) leggere un documento brevettuale e capire il significato del linguaggio tecnico usato ai fini della tutela legale dell’invenzione. Allo scopo alla teoria sarà affiancata l’analisi di casi pratici.

Presentazioni in Powerpoint; analisi di casi pratici ed esercitazioni sui temi trattati.

Le linee generali su cui sarà sviluppati il corso sono: ⁃ il concetto di invenzione; ⁃ il brevetto verso il segreto industriale; ⁃ i requisiti dell’invenzione; ⁃ i requisiti della domanda di brevetto; ⁃ la funzione del brevetto; ⁃ i diritti dell’inventore e del richiedente; ⁃ la struttura della domanda di brevetto e le peculiarità del brevetto chimico (definizione dell’invenzione mediante la formula generale e/o parametri funzionali; le tipologie di rivendicazioni ed il loro ambito); ⁃ le procedure di deposito ed esame, con particolare riferimento all’esame secondo la normativa italiana (Codice della Proprietà Industriale) ed europea (EPC); ⁃ le strategie di brevettazione e le convenzioni internazionali ed europee (la Convenzione Unionista di Parigi; gli accordi TRIPs; Il Patent Cooperation Treaty PCT; la European Patent Convention EPC ed il Brevetto Unitario).

Esame scritto

La valutazione si baserà su un test scritto a risposta multipla in modo di valutare la comprensione e l’acquisizione corretta dei concetti teorici ai fini di una loro applicazione autonoma.

Diego De Vita, Brevettare è facile. Firenze: Finanze & Lavoro, 2010

Testi di consultazione consigliati: AA.VV. a cura di A. Vanzetti, I nuovi brevetti. Biotecnologie ed Invenzioni Chimiche, 1995, Giuffrè Editore A. Vanzetti e V. Di Cataldo, Manuale di Diritto Industriale, 7° ed., 2012, Giuffrè Editore