Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZE GEOLOGICHE


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 32 0 32 96

Periodo

AnnoPeriodo
III anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201523/01/2016

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteAmbito mineralogico-petrografico-geochimicoGEO/062
altre attivita' Nessun ambitoGEO/061
altre attivita' Nessun ambitoGEO/071
altre attivita' Nessun ambitoGEO/081
altre attivita' Nessun ambitoGEO/091


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. NESTOLA FABRIZIOGEO/06Dipartimento di Geoscienze

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Conoscenze di base di: 1) Chimica generale; 2) Mineralogia; 3) Petrografia e laboratorio di analisi petrografiche

Il corso vuole fornire i fondamenti e le potenzialità delle tecniche analitiche più utilizzate e più specialistiche nelle Scienze della Terra. Le tecniche sperimentali permetteranno l’analisi approfondita di materiali geologici a diverse scale dal macro al micro.

Il corso verrà erogato attraverso 6 CFU totali suddivisi in 4 CFU di lezione frontale e 2 CFU di lezioni pratiche per un totale di 64 ore di lezione.

Il corso si articola in una serie di lezioni teoriche e pratiche sui principi generali che stanno alla base delle principali tecniche sperimentali diffrattometriche e spettroscopiche utilizzate nelle scienze della terra. In particolare, per ogni singola tecnica verrà fornita una descrizione della strumentazione e delle sue potenzialità analitiche. Verranno approfondite le analisi strutturali dei materiali al fine di investigare la struttura cristallina attraverso la diffrazione a cristallo singolo (raggi X, neutroni, sincrotrone), la diffrazione per polveri (raggi X, neutroni, sincrotrone) e la diffrazione elettronica (microscopia elettronica a trasmissione). Si passerà quindi alle tecniche di indagine chimica e tessiturale (fluorescenza a raggi X, microsonda elettronica in WDS e EDS, microscopia elettronica a scansione), alla spettroscopia vibrazionale (analisi delle vibrazioni molecolari all’interno di un composto tramite tecniche microRaman e infrarosso) e spettroscopia Mössbauer (tecnica per la determinazione del rapporto Fe3+/Fetot e sull’intorno allo short range). Si forniranno le basi della catodoluminescenza, della spettroscopia di massa e sulla microsonda ionica SIMS.

Orale (con possibili prove scritte in base al numero di iscritti al corso)

Apprendimento dei contenuti del corso

CONTENUTO NON PRESENTE

Il docente fornirà specifiche dispense relative a tutti i contenuti trattati nel corso