Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZE NATURALI


8

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 32 0 64 116

Periodo

AnnoPeriodo
III anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201523/01/2016

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
affine/integrativo Nessun ambitoGEO/078


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. BELLIENI GIULIANON.D.Dipartimento di Geoscienze

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Dott.ssa MEYZEN CHRISTINE MARIEAffidamentoGEO/07Dipartimento di Geoscienze

Attività di Supporto alla Didattica

Esercitatore
Dott. BARTOLI OMAR
Dott.ssa CALLEGARO SARA

Bollettino

Lo studente per seguire in modo proficuo il Corso di Petrografia deve possedere conoscenze e competenze in ambito Mineralogico con particolare riguardo ai caratteri chimico-fisici dei principali minerali silicatici, che rappresentano l'associazione mineralogica fondamentale delle rocce

Il Corso fornisce le conoscenze di base sugli elementi descrittivi delle rocce costituenti la crosta e il mantello terrestre e fornisce le competenze essenziali per la comprensione e l'interpretazione dei principali processi che portano alla formazione delle rocce. Il laboratorio fornisce allo studente le competenze necessarie per redigere una relazione tecnico-scientifica.

Il Corso prevede lezioni teoriche frontali in aula attraverso proiezione di power-point e un laboratorio per il riconoscimento macroscopico delle rocce e microscopico attraverso l'uso di un microscopio da polarizzazione che permette di riconoscere i minerali, che costituiscono le rocce, in base alle loro caratteristiche ottiche.

Gli argomenti trattati riguardano: - le linee generali della evoluzione della crosta terrestre; - i tre grandi processi petrogenetici e i rapporti tra essi e i processi geologici; - aspetti chimici, fisici e mineralogici della formazione delle rocce; - il processo magmatico: i magmi, la cristallizzazione frazionata e all'equilibrio di sistemi silicatici semplici, cristallizzazione magmatica, evoluzione e modificazione dei magmi, classificazione e nomenclatura delle rocce magmatiche, le serie magmatiche e la loro ambientazione geologica. - il processo metamorfico: fattori e meccanismi del metamorfismo, grado metamorfico, facies metamorfiche, metamorfismo regionale, metamorfismo di contatto, le migmatiti., classificazione e nomenclatura di rocce metamorfiche. Durante il Corso verrà evidenziata l’applicabilità dei vari modelli teorici, affrontati per l’interpretazione dei processi magmatici e metamorfici, ad aspetti applicativi quali: - l’importanza dei caratteri reologici dei magmi come chiave interpretativa dei vari tipi di attività vulcanica quando questi magmi vengono a giorno, - le riserve di calore magmatico e geotermico e la possibilità del loro sfruttamento come risorse energetiche alternative. Esercitazioni: - riconoscimento macroscopico e microscopico delle rocce.

PROVA PRATICA: - riconoscimento macroscopico di rocce cristalline - descrizione petrografica di una sezione sottile di roccia al microscopio polarizzatore e stesura di una relazione tecnico-scientifica. PROVA ORALE.

Padronanza dei contenuti della disciplina, impostazione e organicità delle risposte, proprietà di linguaggio e qualità dell'esposizione

D'Argenio D., Innocenti F. & Sassi F.P, Magmatismo e Metamorfismo. Torino: UTET, 1994 Bellieni G., Predonzan R., Sambo M. & Ravagnan C., Manuale di ottica dei minerali delle rocce cristalline. Chiuoggia (VE): Il Leggio, 2010

Tutto il materiale proiettato durante il Corso (power-point) viene caricato nel portale Moodle del Dipartimento di Biologia al quale afferisce il Corso di Laurea Triennale in Scienze Naturali, ed è a disposizione prima delle lezioni in modo che lo studente può integrarlo con appunti.