Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZE NATURALI


8

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 46 18 12 124

Periodo

AnnoPeriodo
I anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201523/01/2016

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
baseDiscipline chimicheCHIM/038


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. ZANONATO PIER LUIGICHIM/03Dipartimento di Scienze Chimiche

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Lo studente deve aver padronanza delle unità di misura di massa (mg, g, kg) e volume (mL, L, m3, dm3, cm3). Lo studente deve avere conoscenze elementari sui logaritmi decimali e sulla notazione esponenziale. Inoltre deve sapere risolvere equazioni di primo e di secondo grado.

Conoscere ed essere in grado di comprendere nozioni di riferimento e propedeutiche riguardanti: • la natura atomica della materia; • il legame chimico; • le proprietà dei gas e delle soluzioni; • il comportamento dei sistemi in equilibrio chimico, con particolare riferimento a quelli in soluzione acquosa (acido-base ed eterogenei); • la tavola periodica degli elementi e il chimismo di alcuni elementi.

Vengono svolte lezioni frontali con esercitazioni di calcolo.

(Per gli argomenti con asterisco sono previste esercitazioni numeriche) COSTITUENTI DELLA MATERIA*. Sistemi omogenei ed eterogenei. Elementi e composti chimici. Atomi e particelle subatomiche. Isotopi e masse atomiche. Molecole e massa molecolare. Numero di Avogadro, concetto di mole. TEORIE ATOMICHE. Cenni alle prime teorie atomiche e alla teoria quantistica. Descrizione dell’atomo di idrogeno: numeri quantici edorbitali. Modello idrogenoide degli atomi multi-elettronici: principio di esclusione di Pauli, regola di Hund, distribuzione degli elettroni. Struttura elettronica degli elementi e tavola periodica. FORMULE ED EQUAZIONI CHIMICHE*. Formule minime e molecolari. Composti binari e ternari. Nomenclatura. Reazioni chimiche e loro bilanciamento. IL LEGAME CHIMICO. Legame ionico e legame covalente. Polarità del legame. Elettronegatività. Teoria del legame di valenza. Regola dell'ottetto. Strutture di Lewis. Formule di risonanza. Geometria molecolare col metodo VSEPR. STATI DI AGGREGAZIONE DELLA MATERIA. I gas ideali. Liquidi e solidi. Equilibri di fase. Diagrammi di stato di una sostanza pura. SOLUZIONI*. Processo di dissoluzione e di solvatazione. Soluzioni acquose. Concentrazione di una soluzione. Proprietà colligative delle soluzioni: pressione osmotica. abbassamento della tensione di vapore, innalzamento ebullioscopio e abbassamento crioscopico. Cinetica Chimica. Definizione di velocità di reazione. Parametri che influenzano la velocità di reazione. Leggi cinetiche. Cenni alla teoria delle collisioni. Energia di attivazione Catalisi e catalizzatori. EQUILIBRIO CHIMICO*. Legge di azione di massa. Principio dell'equilibrio mobile. Costante di equilibrio e sue espressioni. Termodinamica dell’ equilibrio chimico. ACIDI E BASI*. Definizioni (Arrhenius, Brønsted-Lowry e Lewis). Prodotto ionico dell'acqua. La scala del pH. Equilibri acido base in acqua. Forza degli acidi. Soluzioni tampone. Titolazioni di acidi e basi monoprotici. REAZIONI DI OSSIDO-RIDUZIONE*. Ossidazione e riduzione. Numero di ossidazione. Regole per il calcolo del numero di ossidazione. Bilanciamento delle reazioni di ossido-riduzione. ELETTROCHIMICA*. Decorso dei processi di ossido-riduzione. Semi-elementi. Pile. Forza elettromotrice. Potenziali standard. Elettrodi standard. Equazione di Nernst. ELEMENTI E COMPOSTI. Chimica inorganica degli gli elementi dei gruppi:1, 2, 13 -18. - Sono inoltre previste due esercitazioni di laboratorio: Preparazione di un composto chimico inorganico; Reattività di alcuni cationi metallici rappresentativi della tabella periodica con lo ione idrossido ed altri anioni inorganici.

Scritto e orale. Lo studente deve superare un test scritto con domande a risposta aperta che copre tutto il programma di studi. Lo studente deve inoltre presentare una relazione sull'attività di laboratorio. La parte orale dell'esame è invece facoltativa.

Con la prova scritta sono assegnati un massimo di 27 punti. Con il giudizio sulla relazione dell'attività di laboratorio sono assegnati un massimo di 3 punti.

R. H. Petrucci, F. G. Herring, J. D. Madura, C. Bissonnette, Chimica generale. Principi ed Applicazioni Moderne. Padova: Piccin, 2013 I. Bertini, C. Luchinat, F. Mani, Stechiometria Un avvio allo studio della chimica. MILANO: Ambrosiana, 200

Traccia delle lezioni, dispense di laboratorio in un CD consegnato agli studenti. Fotocopie. Esercizi proposti e risolti (inviati con posta elettronica)