Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
CHIMICA INDUSTRIALE ORD. 2014


10

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 72 10 0 0

Periodo

AnnoPeriodo
I anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/03/201611/06/2016

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
baseDiscipline chimicheCHIM/0610


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa LICINI GIULIA MARINACHIM/06Dipartimento di Scienze Chimiche

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Conoscenza della Tavola Periodica degli Elementi e del suo significato; conoscenza di base sulla termodinamica e cinetica che regolano un processo chimico.

Al termine del corso gli studenti dovranno: (1) aver compreso gli aspetti generali più importanti che sono alla base della chimica dei composti organici (atomi che interessano la chimica organica e loro struttura elettronica, legami e struttura delle molecole, nomenclatura, interazioni acido- base, interazioni nucleofilo-elettrofilo, concetti di base che riguardano i meccanismi delle reazioni organiche, stereochimica) (2) aver capito i principi che governano la reattività e le proprietà delle più comuni classi di composti organici monofunzionali.

il corso prevede lezioni frontali ed esercitazioni in aula. Saranno inoltre svolti test di autovalutazione al termine degli argomenti e simulazioni in classe del compito finale.

Strutture atomiche e molecolari; Nomenclatura. Regole base per denominare composti organici semplici: alcani, cicloalcani, alogenuri, nitroalcani, eteri, alcheni, alchini, composti aromatici. Geometrie tridimensionali, interazioni intermolecolari, proprietà fisiche Orbitali molecolari 1. Ibridizzazione, orbitali molecolari a due centri Stereochimica. Simmetria, Chiralità e stereogenicità. Descrittori di configurazione assoluta e relativa. Reazioni di trasferimento protonico. Introduzione ai meccanismi di reazione. I processi elementari. Teoria dell’orbitale molecolare e reazioni chimiche. Nomenclatura dei gruppi funzionali principali: alcoli, amine, chetoni, aldeidi, acidi carbossilici e derivati. Reazioni a più passaggi: SN1 e E1. Reazioni di sostituzione nucleofila e eliminazioni Competizione tra SN2, SN1, E2, and E1. Reazioni utili in sintesi organica. Addizione elettrofila a legami π non polari: addizione di acidi di Brønste, reazioni che coinvolgo stati di transizione ciclici. Concentti di basi di sintesi organica. Sistemi π estesi, coniugazione e aromaticità.

L’esame di chimica organica 1 consiste in una prova scritta costituita da domande a risposta multipla e a risposta aperta, eventualmente integrati da colloqui orali.

La valutazione della preparazione dello studente si baserà sulla comprensione degli argomenti svolti, sull'acquisizione dei concetti proposti e sulla capacità di applicarli alla sintesi di strutture molecolari organiche monofunzionali.

Joel Karty, Organic Chemistry: Principles and Mechanisms. New York USA: W. W. Norton & Company Inc, 2014 Clayden, Greeves, Warren, Organic Chemistry, Second Edition. Oxford: Oxford University Press, 2012 Paula Y. Bruice, Organic Chemistry / Edition 7. : Prentice Hall, 2013

Dispense del docente http://www.chimica.unipd.it/giulia.licini/pubblica/.