Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOLOGIA


9

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 56 0 32 137

Periodo

AnnoPeriodo
II anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
27/02/201709/06/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
baseDiscipline biologicheBIO/069


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa RASOTTO MARIA BERICABIO/06Dipartimento di Biologia

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Esercitatore
Dott.ssa CATTELAN SILVIA

Bollettino

Conoscenze di Biologia cellulare, Biologia Molecolare, Genetica e Zoologia

A livello generale il corso si propone di fornire allo studente le conoscenze di base sulla biologia e l'anatomia del subphylum dei Vertebrati in chiave evoluzionistica. Gli obiettivi specifici riguardano: 1) l’acquisizione dei fondamenti del metodo comparativo; 2) l’acquisizione dei fondamenti della morfologia funzionale; 3) la conoscenza dell’organizzazione e del differenziamento degli apparati dei Vertebrati; 4) la conoscenza delle relazioni filetiche all’interno del phylum dei Cordati e fra le varie classi di Vertebrati.

Il corso è organizzato in lezioni frontali e attività di laboratorio (queste ultime sono obbligatorie). I contenuti delle lezioni frontali sono presentati in ppt con ausilio di immagini, schemi e brevi filmati Le attività di laboratorio, comprensive di 32 ore di esercitazione, sono divise in 5 sezioni dedicate a: la sistematica dei Cordati, l'embriologia dei Cordati, l'anatomia dei vertebrati con particolare riferimento agli apparati tegumentario, scheletrico circolatorio, urogenitale e al sistema nervoso

Concetti fondamentali e principi dell’Anatomia Comparata. Definizione della disciplina, metodi e oggetti di studio. Piani e assi del corpo, foglietti embrionali. Adattamento. Convergenza. Analogia. Omologia. Relazioni struttura-funzione a livello interspecifico e intraspecifico. Elementi di sistematica e filogenesi. I Cordati - Caratteri del phylum e loro espressione in Tunicati, Cefalocordati, Vertebrati. Origine e filogenesi del phylum. I Vertebrati - Criteri di classificazione e caratteri generali di Agnati e Gnatostomi, Ittiopsidi e Tetrapodi, Anamni e Amnioti. Le classi dei Vertebrati, le loro relazioni filogenetiche e le tappe principali del loro percorso evolutivo. Lo sviluppo embrionale dei Vertebrati - Tipi di uova, modalità di fecondazione e di riproduzione (oviparità, ovoviviparità, viviparità). Meccanismi di segmentazione, gastrulazione, neurulazione. I foglietti embrionali. Gli annessi embrionali. Morfologia funzionale dei Vertebrati - Analisi comparata delle relazioni struttura-funzione di alcuni apparati dei Vertebrati: apparato tegumentario, sistema nervoso e organi di senso, apparato scheletrico, apparato muscolare (in relazione alla locomozione), apparato circolatorio e respiratorio, sistema urogenitale.

La verifica delle conoscenze acquisite è organizzata in 2 parti: a) riconoscimento e descrizione di preparati macroscopici e microscopici riguardanti la sistematica, l'embriologia e i diversi apparati; b) presentazione e discussione dei temi trattati dal corso

Capacità di applicare le conoscenze acquisite all'analisi dell'anatomia funzionale dei vertebrati. Comprensione dell'approccio comparativo allo studio dell'evoluzione dei vertebrati

Liem, Anatomia comparata dei Vertebrata. Napoli: EdiSES, Pough, Biologia Evolutiva e Comparata dei vertebrati. Bologna: Zanichelli,

Tutto il materiale didattico utilizzato per le lezioni frontali e per la presentazione delle attività di laboratorio è disponibile agli studenti nella piattaforma e-learning: https://elearning.unipd.it/cmela/. Ulteriori informazioni sul materiale utilizzato nelle attività di laboratorio e' disponibile ad sito: http://fog.bio.unipd.it/Anatomia_Comparata/