Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOLOGIA MARINA ORD. 2013


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 40 16 0 68

Periodo

AnnoPeriodo
I anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201620/01/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline del settore biomolecolareBIO/196


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Dott.ssa DEL NEGRO PAOLA N.D.

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Nessuno

Alla termine del corso lo studente dovrà aver appreso il ruolo dei microrganismi nei diversi comparti ed ecosistemi marini. Avrà acquisito informazioni sulla biodiversità e sulle metodologie per indagarla, ampliato la conoscenza sulle principali interazioni tra i microrganismi marini ed il loro ambiente e sulle strategie adattative. Conoscerà le basi della rete trofica marina: virus, procarioti, protozoi e dovrà saper applicare le principali metodologie di studio e risolvere i problemi scientifici relativi alla conoscenza dei microrganismi marini.

Il corso è strutturato in lezioni frontali ed esperienze di laboratorio. Alcuni argomenti vengono trattati consigliando letture di specifiche pubblicazioni scientifiche e successiva esposizione da parte degli studenti. Il corso è completato da una serie di esercitazioni di laboratorio che consentono l'acqusizione di specifiche abilità nell'applicazione delle principali tecniche d’indagine per il riconoscimento e lo studio dei microrganismi marini

Cenni di Storia della Microbiologia Marina. Introduzione all'ambiente marino: caratteristiche chimiche e fisiche delle acque, processi e fattori principali che regolano gli organismi nell'ambiente marino. La composizione del mondo microbico: confronto tra eucarioti e procarioti. Diversità dei procarioti autoctoni marini (Batteri, Archea).Virus e virus-like particelle. Caratteristiche generali dei microrganismi eucarioti. Metodi e tecniche d’indagine: Quantificazione classica e molecolare (Microscopia, Citometria di flusso, Coltura, Caratterizzazione biochimica, Identificazione molecolare, Studio di comunità). Ruolo ecologico dei microrganismi: produzione, decomposizione di materiale particellato (POM) e disciolto (DOM), cicli biogeochimici, microbial e viral loops. Biofilm microbici. Valutazione di qualità delle acque marine, normative a confronto. Caratteristiche generali ed epidemiologia dei patogeni per l’uomo.

Orale

Verifica del livello dei conoscenza acquisita e della capacità di comprensione di problematiche ambientali complesse.

D.L. Kirchman, Microbial Ecology of the Oceans. : Wiley-Blackwell, 2008 Danovaro R., Biologia marina - Biodiversita e funzionamento degli ecosistemi marini.. : De Agostini, 2012 M. T. Madigan, Biologia dei Microrganismi (Volume 1, 2A). : BROCK,

Viene reso disponibile il materiale didattico utilizzato durante il corso