Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOLOGIA MOLECOLARE


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 32 0 32 0

Periodo

AnnoPeriodo
III anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
27/02/201709/06/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
affine/integrativo Nessun ambitoBIO/113
affine/integrativo Nessun ambitoBIO/183


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa TISO NATASCIABIO/13Dipartimento di Biologia

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Esercitatore
Dott.ssa BELLESSO STEFANIA
Dott.ssa GIULIODORI ALICE

Bollettino

Si richiede la conoscenza dei principi fondamentali nel campo della genetica, della biologia molecolare, della filogenesi e dell'embriologia comparata.

Conoscenza dell'inquadramento filogenetico, della biologia, della genetica e delle principali applicazioni di organismi sperimentali nella ricerca contemporanea. Capacità manuali nella manipolazione e nell'analisi di alcuni modelli rappresentativi.

La parte teorica del corso sara' organizzata in ore frontali corrispondenti ai crediti previsti, suddivise tra tutti gli organismi modello considerati (circa una decina). La parte pratica del corso analizzerà tre-quattro organismi rappresentativi, tra quelli trattati, con tecniche che includono la manipolazione, l'osservazione al microscopio, l'applicazione di tecniche di analisi in vivo ed immuno-istochimiche, nonche' l'acquisizione di immagini.

Parte introduttiva: Introduzione, inquadramento filogenetico, biologia e genetica degli organismi modello più usati in Biologia. Parte di approfondimento: Analisi di alcuni degli organismi modello più usati nella ricerca contemporanea, quali i lieviti S. cerevisiae e S. pompe, i protisti Dictyostelium e Tetrahymena, l'alga Chlamydomonas, il nematode C. elegans, l’insetto Drosophila, il tunicato C. intestinalis, il pesce D. rerio, l’anfibio Xenopus, l'uccello G. gallus, il mammifero M. musculus, la pianta A. thaliana. Per ciascun organismo verranno presentati: - il ciclo vitale; biologia e genetica; - le caratteristiche per le quali viene usato come organismo modello; - gli strumenti genetici e molecolari a disposizione; - le principali applicazioni nella ricerca contemporanea. Esercitazioni: Le esercitazioni pratiche verteranno sull'utilizzo in laboratorio di alcuni degli organismi presentati.

Report di laboratorio. Esame finale scritto (test a risposta multipla o domande aperte).

Le prove pratiche nel corso delle esercitazioni e l'esame finale punteranno a verificare la comprensione dei punti di forza e dei limiti dei diversi orgnismi modello nell'applicazione a diverse domande biologiche.

Jonathan M W Slack, Fondamenti di biologia dello sviluppo - Prima edizione italiana condotta sulla seconda edizione inglese. Bologna: Zanichelli editore S.p.a., 2007 Jonathan M W Slack, Essential Developmental Biology. Oxford: Blackwell Publishing Ltd, 2006

Le diapositive e i test di auto-valutazione su ogni organismo modello saranno resi disponbili sul sito E-learning / Moodle. Le indicazioni bibliografiche (capitoli da testi, articoli scientifici tratti da riviste specializzate, documentazione audiovisiva reperibile in rete) verranno fornite durante le lezioni ed elencate sul sito E-learning / Moodle.