Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOLOGIA SANITARIA


9

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 56 0 32 0

Periodo

AnnoPeriodo
I anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
27/02/201709/06/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline del settore biomedicoMED/049


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. MONTECUCCO CESAREMED/04DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE - DSB

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Esercitatore
Dott.ssa DUREGOTTI ELISA
Sig. NEGRO SAMUELE

Bollettino

Nessuno

A livello generale il corso si propone di far acquisire allo studente magistrale nel campo della patologia e dell'istopatologia a) conoscenze avanzate e b) abilità metodologiche, tecniche e strumentali. Il corso si svolge in lingua inglese

Le lezioni frontali sono supportate da presentazioni in ppt Le attività di laboratorio, comprensive di 32 ore di esercitazione, coinvolgono in prima persona lo studente nella a) analisi di vetrini istopatologici; b) preparazione di campioni cellulari per immunofluorescenza; c) conduzione di test di immunologia ed immunopatologia.

Eziologia Generale: Definizione di normale e patologico. Causa in patologia, cause intrinseche ed estrinseche, cooperazione di cause, l’ambiente come causa di malattia. Patologia tissutale, cellulare e sub-cellulare: Aspetti generali. Degenerazioni cellulari causate da danni meccanici, calore, elettricità, radiazioni ionizzanti ed eccitanti. Esempi di danni causati da composti chimici, da tossine vegetali e fungine. Danni da accumulo di materiali intracellulari (es. steatosi) o extracellulari (amiloidosi da cause varie, amilodosi cerebrali, malattie prioniche con degenerazioni cerebrali). Meccanismi di morte cellulare. Fibrosi, sclerosi e calcificazione. Infiammazione acuta e cronica: meccanismi e cinetiche, aspetti cellulari, tissutali ed organismici, febbre, granulomi di varia natured origine. Tubercolosi e silicosi. Immunopatologia: Deficits immunitari. Reazioni di ipersensibilità: di I tipo (comprese allergie e reazioni da shock anafilattico, di II tipo (malattie causate da anticorpi), di III tipo (malatttie causate da immunocomplessi) e di IV tipo (malattie causate da reazioni di citotossità). Malattie autoimmuni e rigetto dei trapianti. Patogenesi microbica: vie di trasmissione, penetrazione e diffusione dei microrganismi nell’organismo. Fattori di virulenza. Alterazioni cellulari e tissutali causate dalla proliferazione batterica e virale. Tossine batteriche. Difterite, tetano, botulismo, colera, shighellosi e salmonellosi, e antrace. Evoluzione dell’infezione e sepsi. Fisiopatologia del sistema cardio-circolatorio. Cause e meccanismi molecolari e cellulari di trombosi ed embolia. Istologiia e patogenesi dell'arteriosclerosi. Fattori di rischio. Ischemia ed infarto. Ipertensione. Shock. Oncologia.: Aspetti generali e caratteristica della crescita neoplastica. Tumori benigni e maligni. Aspetti istologici, biochimici, metabolici e genetici. Angiogenesi tumorale. Invasività e metastasi. Cancerogenesi fisica, chimica e virale. Oncogeni e geni soppressori dei tumori, geni dell'apoptosi e del riparo del DNA. La risposta immunitaria ai tumori.

La verifica delle conoscenze acquisite è basata su un test scritto a domande aperte, seguito da una discussione orale dell'elaborato

Capacità di applicare le conoscenze acquisite all'analisi di preparati patologici. Comprensione dei processi e dei meccanismi alla base delle alterazioni patologiche

Robbins e Cotran, Le basi patologiche della malattie,: patologia generale 8 edizione. Milano: Elsevier, 2010

Tutto il materiale didattico utilizzato è disponibile agli studenti nella piattaforma e-learning: https://elearning.unipd.it/cmela/.