Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
MATEMATICA


7

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 32 24 0 175

Periodo

AnnoPeriodo
III anno1 semestre

Frequenza

Facoltativa

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201620/01/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteFormazione teoricaMAT/057


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. LANZA DE CRISTOFORIS MASSIMOMAT/05Dipartimento di Matematica

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Esercitatore
Dott. LUZZINI PAOLO

Bollettino

Analisi Matematica uno e due ed elementi di algebra lineare

Alcuni strumenti di base dell’analisi reale e capacita’ di applicarli

Spiegazioni teoriche con esercizi ed esempi

Limiti inferiori e superiori, serie generalizzate, complementi di calcolo differenziale. Introduzione alla teoria della misura, funzioni misurabili, teoria dell'integrazione e teoremi fondamentali di convergenza. Primi elementi sugli spazi di Lebesgue di funzioni p-sommabili, disuguaglianze, applicazioni alla teoria degli operatori integrali Misure con segno, teorema di Hahn, teorema di Radon Nykodym, funzioni a variazione limitata, funzioni assolutamente continue, misure di Radon.

La prova d'esame consta di una prova scritta e di una prova orale. La prova scritta consta di un certo numero di quesiti, sempre lo stesso per ogni compito, ciascuno riguardante una parte del programma e si tiene nelle date che saranno annunciate La prova scritta si intende superata quando lo studente mostra di saper risolvere in modo sufficiente ciascun quesito del suddetto paniere. Uno studente che avesse presentato un elaborato scritto non sufficiente, ma comunque contenente un numero minimo di quesiti svolti in modo sufficiente annunciato dal docente, potra`, se indicatogli dal docente, accedere ad integrazioni che si terranno durante le prove scritte successive. Lo studente che supera la prova scritta puo` accedere alla prova orale, o accettare un voto propostogli dal docente. In caso il docente lo ritenga opportuno, potra`comunque chiedere allo studente di superare la prova orale [cio` avviene in particolare quando non vi sia sufficiente chiarezza circa l'elaborato]. La prova orale, puo` essere effettuata in una qualsiasi delle sessioni di prova orale dopo il completo superamento della prova scritta e puo` comportare sia un esito finale piu` alto, che un esito finale uguale che un esito finale piu` basso di quello della prova scritta. In caso di mancato superamento della prova orale il docente puo` chiedere allo studente di ripetere la prova scritta in forma completa o parziale in una delle successive sessioni d'esame.

Si valuteranno le conoscenze del candidato sugli argomenti del programma

CONTENUTO NON PRESENTE

Dispense e riferimenti vari indicati durante il corso. Si segnalano anche M. Lanza de Cristoforis, Traccia delle lezioni del corso di Analisi Matematica 2, A.A. 2016/17, Edizioni Libreria Progetto, Padova. Folland, G.B., Real analysis. Modern techniques and their applications. Second edition. Pure and Applied Mathematics (New York). A Wiley-Interscience Publication. John Wiley & Sons, Inc., New York, 1999