Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
GEOLOGIA E GEOLOGIA TECNICA ORD. 2009


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 40 8 5 92

Periodo

AnnoPeriodo
I anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
27/02/201709/06/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
affine/integrativo Nessun ambitoGEO/036


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. PENNACCHIONI GIORGIOGEO/03Dipartimento di Geoscienze

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Nessuna propedeuticità

Il corso si propone di fornire i concetti di base di meccanica delle rocce e sui processi deformativi attivi a varie profondità all’interno della Terra. Lo studente imparerà a riconoscere e interpretare le varie strutture e le varie rocce prodotte durante la deformazione sia fragile (di relativa bassa temperatura) che duttile (di relativa alta temperatura). Allo studente verranno inoltre fornite le basi di teoriche e di analisi quantitativa dei processi deformativi. L'apprendimento della teoria sarà affiancato da esercitazioni per l'applicazione pratica della parte teorica.

Il corso si articola in una serie di lezioni frontali accompagnate da esercitazioni/laboratori. I laboratori comprendono l’osservazione di campioni di strutture deformative naturali e di microstrutture. Le esercitazioni consistono nell’analisi quantitativa di strutture.

Il corso di Geologia Strutturale affronterà i seguenti argomenti: a) Concetti di base: (i) trazione e sforzo (le cause della deformazione), (ii) deformazione (intesa come distorsione del materiale), (iii) reologia (che descrive i vari comportamenti deformativi dei materiali all'applicazione di un campo di sforzi), (iv) cedimento, (v) micro-reologia (i meccanismi che agiscono alla scala atomica durante la deformazione duttile di alta temperatura dei materiali) b) Strutture alla mesocala: questo blocco di lezioni illustrerà la geometria e la cinematica delle strutture deformative alla scala dell’affioramento e include l’analisi di (i) faglie, fratture e rocce di faglia ( i principali prodotti deformativi della deformazione fragile prodotta a profondità relativamente modesta); (ii) zone di taglio duttile e rocce milonitiche (il prodotto della deformazione di relativa alta temperatura tipica di livelli profondi della Terra); (iii) foliazioni e lineazioni (tipiche del fabric delle rocce metamorfiche deformate), e (iv) pieghe.

esame scritto

Apprendimento dei contenuti del corso.

CONTENUTO NON PRESENTE

e dispense delle lezioni e i pdf delle presentazioni PowerPoint delle lezioni sono fornite dal docente e disponibili nel sito: http://www.geoscienze.unipd.it/personal/pennacchioni-giorgio/didattica