Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
GEOLOGIA E GEOLOGIA TECNICA ORD. 2009


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 40 8 5 65

Periodo

AnnoPeriodo
I anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Inglese

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201620/01/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline mineralogiche, petrografiche e geochimicheGEO/096


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. NIMIS PAOLOGEO/09Dipartimento di Geoscienze

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Buone conoscenze di base in geologia, petrografia, mineralogia e geochimica.

Lo studente dovrà acquisire una buona conoscenza delle caratteristiche geologiche e mineralogiche, dei processi di formazione e della distribuzione delle principali tipologie di giacimenti di minerali metalliferi e di minerali e rocce industriali. Verranno inoltre fornite conoscenze preliminari sulle principali metodologie di caratterizzazione, valutazione e coltivazione.

Lezioni frontali, esercitazioni sul riconoscimento macroscopico di campioni minerari, esame microscopico di sezioni lucide di minerali e rocce, osservazione sul terreno di mineralizzazioni di interesse economico.

1. Risorse, riserve, giacimenti (codice JORC). Tenore minimo sfruttabile. Classificazione delle risorse minerali. Produzione mineraria in Italia. 2. Morfologia e tessiture dei corpi minerari. 3. Giacimenti metalliferi associati a sistemi magmatico-idrotermali. 3.1. Giacimenti di segregazione diretta da magmi. 3.2. Giacimenti associati a granitoidi (pegmatiti, greisen, skarn, porphyry metals). 3.3. Fluidi idrotermali: origine, trasporto e deposizione dei metalli. 3.4. Giacimenti idrotermali filoniani a Pb, Zn, F, Ba, con esempi della Sardegna e arco alpino; epitermali a Au e metalli associati (LS, HS); mesotermali auriferi, con cenni sulla provincia aurifera delle Alpi Occidentali; IOCG. 4. Giacimenti stratiformi e strata-bound associati a rocce vulcaniche e sedimentarie: a solfuri massivi vulcanogenici; sedex; a Cu(Co) in rocce sedimentarie; auriferi tipo Carlin; a Pb-Zn-F-Ba in rocce carbonatiche (MVT s.s., Iglesiente, Alpi Orientali); di Fe (Mn) sedimentari ed esalativo-sedimentari (BIF); di U in arenarie e associati a discordanze. 4. Giacimenti metalliferi legati a processi di alterazione e deposito sedimentario: depositi detritici (placers); cappellacci ossidati e processi supergenici; giacimenti "residuali" (Al, Fe, Ni). 5. Giacimenti di minerali/rocce industriali. 5.1. Minerali per l'agricoltura e l'industria chimica: salgemma, carbonato sodico (soda ash), solfato sodico, borati, fluorite, sali potassici, nitrati, iodati, fosfati, solfo, zeoliti. 5.2. Argille industriali: caolino (China clay), argille caolinitiche (ball clay). Bentonite. 5.3. Minerali industriali impiegati nelle industrie del vetro, plastiche, vernici, carta, refrattari, elettronica e ottica. 5.4. Abrasivi naturali. 5.5. Materiali litici da costruzione e pietre ornamentali. 6. Metodi di coltivazione in sotterraneo e a cielo aperto. 7. Campionature per esplorazione e valutazione. Stima dei tenori e dei tonnellaggi (con cenni di geostatistica). Metodi di valutazione e trattamento. 8. Riconoscimento macroscopico e microscopico dei principali minerali metallici e minerali/rocce industriali e delle loro tessiture.

Esame orale, comprendente una parte di riconoscimento macroscopico di campioni minerari.

Comprensione dei principi della giacimentologia, conoscenza delle principali tipologie di giacimenti di minerali metalliferi ed industriali, capacità di riconoscimento macroscopico e interpretazione di mineralizzazioni di interesse economico.

CONTENUTO NON PRESENTE

Materiale didattico fornito dal docente su piattaforma Moodle.