Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZE E TECNOLOGIE PER L'AMBIENTE


3

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 0 0 0 75

Periodo

AnnoPeriodo
III anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
27/02/201709/06/2017

Tipologia

No results found

Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. CAMPESTRINI SANDROCHIM/06Dipartimento di Scienze Chimiche

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino




Il tirocinio consiste nello svolgimento di alcune attività applicative con rilevante contenuto professionale nell’ambito di un periodo di addestramento pratico compiuto presso un ambiente di lavoro specifico. Con il tirocinio lo studente verifica la preparazione raggiunta nelle diverse discipline, acquisendo anche una conoscenza diretta, pur se parziale, del mondo del lavoro. Durata e tipologia del tirocinio 1 Il tirocinio ha una durata espressa in 3 Crediti Formativi Universitari (CFU) ovvero in 75 ore di attività, da svolgersi a tempo pieno o in forma part-time, anche non continuativa. 2. L’attività è svolta presso una sede ospitante con la quale l'Università di Padova abbia sottoscritto l'apposita convenzione di tirocinio di formazione ed orientamento. La tipologia dell’attività deve essere descritta in un “progetto formativo e di orientamento” da concordare e redigere con la sede ospitante. Sedi del tirocinio – tutor esterno 1. Le possibili sedi di tirocinio sono di norma le seguenti: a) Enti pubblici; b) Aziende di produzione; c) Aziende commerciali; d) Studi professionali; e) Associazioni; f) Organizzazioni governative e non governative; g) Istituti di ricerca pubblici e privati. 2. Le sedi di tirocinio possono essere situate in Italia o all'estero. Sono riconosciute come sedi di tirocinio anche le istituzioni universitarie estere con le quali l’Università mantiene rapporti nell'ambito del Programma Erasmus, nonché le istituzioni universitarie estere con le quali l'Università ha stipulato accordi di collaborazione. 3. La sede del tirocinio può essere scelta dallo studente nell’ambito della lista delle sedi convenzionate disponibile presso l’Ufficio Stage e Mondo del Lavoro di Ateneo (di seguito denominato “Ufficio Stage”). In alternativa, lo studente può contattare direttamente la sede ospitante e accordarsi con essa, fermo restando l’obbligo da parte della sede ospitante di sottoscrivere con l’Università una convenzione di tirocinio di formazione ed orientamento prima dell’inizio del tirocinio stesso. 4. In tutti i casi, la sede ospitante indica un proprio dipendente come tutor “esterno” del tirocinio, che costituirà la persona di riferimento nella sede ospitante nell’ambito di quello specifico tirocinio. Il tutor esterno avrà il compito di sovraintendere alle attività di tirocinio previste presso la sede ospitante, di verificare la frequenza dello studente e, alla fine del periodo di tirocinio, di firmare la relazione finale, attestando la regolarità dell'attuazione di quanto concordato.



CONTENUTO NON PRESENTE