Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZE E TECNOLOGIE PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO


8

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 56 8 0 0

Periodo

AnnoPeriodo
II anno1 semestre

Frequenza

Facoltativa

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201620/01/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline agrarie, tecniche e gestionaliAGR/014
caratterizzanteDiscipline giuridiche, economiche e valutativeIUS/104


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa FERRUCCI NICOLETTAIUS/03DIPARTIMENTO DI TERRITORIO E SISTEMI AGRO-FORESTALI (TESAF)

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Dott.ssa PISANI ELENAAffidamentoAGR/01DIPARTIMENTO TERRITORIO E SISTEMI AGRO-FORESTALI

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Esame di Istituzioni di Economia agraria, forestale e ambientale

Nel primo Modulo gli studenti acquisiranno padronanza delle nozioni giuridiche di base propedeutiche allo studio del Diritto ambientale e la conoscenza dei principali filoni normativi riconducibili a quest'ultimo, alla luce della legislazione nazionale, internazionale ed europea. Il pacchetto di nozioni giuridiche così strutturato, acquisito dal discente, faciliterà l'analisi dei regolamenti e dei documenti di programmazione riguardanti i finanziamenti europei in ambito territoriale e ambientale. Nel secondo Modulo lo studente acquisirà competenze sulle metodiche della progettazione europea riguardante nello specifico i programmi ambientali (LIFE) e dello sviluppo rurale e territoriale (PSR in primis). Verrà parimenti sviluppata la capacità di effettuare la valutazione finanziaria ed economica dei progetti e degli investimenti mediante l'Analisi Costi-Benefici

Il corso si articola in lezioni frontali e seminari di approfondimento

MODULO DI LEGISLAZIONE AMBIENTALE Le fonti del Diritto nazionale, dell'Unione europea, internazionale L'Unione Europea, genesi, struttura e strumenti operativi L'attività della Pubblica Amministrazione Gli strumenti della pianificazione territoriale Il "bene" ambiente e i principi del Diritto ambientale La tutela della biodiversità La Convenzione di Washington - CITES Le aree naturali protette Prospettive di riforma della disciplina dei parchi Le zone umide La rete Natura 2000 e la valutazione di incidenza La tutela della fauna selvatica e l'attività venatoria Il vincolo idrogeologico Le acque e la difesa del suolo L'utilizzazione agronomica dei reflui Il paesaggio Gli alberi monumentali La produzione di energia da fonti energetiche rinnovabili Il greening nella PAC 2014-2020 Le aree montane La disciplina del danno ambientale Il principio di azione preventiva e gli strumenti di valutazione ambientale

L'esame si svolgerà in forma scritta con domande a risposta multipla e domande aperte. Se il numero degli studenti iscritti è esiguo l'esame si svolgerà in forma orale.

MODULO DI LEGISLAZIONE AMBIENTALE La valutazione della preparazione dello studente si basa sulla verifica della acquisita conoscenza delle normative oggetto del corso, con particolare riferimento alla individuazione della relativa ratio, e dei meccanismi attraverso i quali hanno realizzato gli obbiettivi in vista dei quali sono state emanate.

Nicoletta Ferrucci ( a cura di), Diritto forestale e ambientale. Profili di Diritto nazionale ed europeo. Torino: G.Giappichelli, 2015

MODULO DI LEGISLAZIONE AMBIENTALE Verranno messi a disposizione degli studenti testi di legge e schemi propedeutici alla preparazione dell'esame, consultabili al link: https://elearning.unipd.it/scuolaamv/