Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZE DELLA NATURA ORD. 2014


12

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 88 0 16 102

Periodo

AnnoPeriodo
II anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201620/01/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline agrarie, gestionali e comunicativeM-PED/036
affine/integrativo Nessun ambitoGEO/063
affine/integrativo Nessun ambitoGEO/073


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Dott. PAPI STEFANON.D.

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Dott.ssa CELI MONICAContrattoN.D.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Contenuti disciplinari dell’ambito delle scienze della Natura.

DIVULGAZIONE NATURALISTICA •Conoscenza aggiornata delle problematiche generali della divulgazione e della didattica scientifico-naturalistica; •applicazione delle tecniche della comunicazione didattica in contesti formali ed informali; •applicazione dei metodi dell’insegnamento scientifico a sceneggiature didattiche formali /informali MUSEOLOGIA NATURALISTICA Far acquisire i fondamenti teorici e metodologici necessari ad operare in un museo naturalistico ed in strutture dedicate all’educazione e divulgazione scientifiche, in una prospettiva di servizio della comunità e in un contesto contemporaneo.

DIVULGAZIONE NATURALISTICA Il corso è svolto alternando lezioni frontali dialogate, con ausili multimediali, a metodologie più interattive: riflessioni guidate, brainstorming, simulazioni, esercitazioni guidate, web-quest MUSEOLOGIA NATURALISTICA Brainstorming Lezioni frontali Visite a musei dell’Ateneo e del territorio (analisi critica delle esposizioni, depositi, spazi di servizio; incontro con gli operatori del settore: direttori, conservatori, tecnici).

DIVULGAZIONE NATURALISTICA A. ELEMENTI DI DIDATTICA GENERALE E DI DIDATTICA DISCIPLINARE: •Definizione e centratura della Didattica come scienza: differenze tra Didattica generale e Didattica disciplinare •La visione costruttivista dell’apprendimento: teorie e modelli di apprendimento (breve excursus storico e ricaduta sui modelli di istruzione e sulle pratiche didattiche), stili di apprendimento •Progettare interventi didattico/formativi •Didattica formale e didattica informale, definizioni, ambiti e relazioni B. ANALISI DISCIPLINARE: •Perché interrogare le discipline •Come interrogare le discipline (rilevanza formativa, spendibilità sociale) •Dall’epistemologia della disciplina alla visione olistica ed integrata C. COMUNICAZIONE E DIVULGAZIONE: •Struttura del processo di comunicazione, barriere comunicative •Stili comunicativi •La comunicazione scientifica, scopi, mezzi, metodi •La divulgazione scientifica nella scienza postmoderna •Progettare la comunicazione •Il ruolo del linguaggio nella formazione scientifica D. DIDATTICA E DIVULGAZIONE DELLE SCIENZE NATURALI E/O SPERIMENTALI •Modi di guardare al processo della scienza e problematiche dell’apprendimento scientifico • Organizzatori concettuali: approcci storico, fenomenologico, trasversale • La didattica laboratoriale e il problem solving • Analisi disciplinare delle Scienze della Vita e della Terra MUSEOLOGIA NATURALISTICA -Storia della museologia scientifica, definizioni di museo, tipi di museo e il concetto di museo contemporaneo. -Cenni sulla normativa nazionale e regionale. -Le funzioni dei musei: ricerca scientifica, conservazione e valorizzazione. Le collezioni: aspetti di conservazione e catalogazione. -I musei scientifici per la biodiversità. -Le esposizioni permanenti e temporanee: aspetti di museologia, museografia e museotecnica. -Il deposito del museo come luogo di conservazione ed valorizzazione. -Musei e comunicazione: attività educative e divulgative, i musei e i media, nuovi linguaggi nei musei (lettura, teatro, musica, arte, spettacolo). -Il Museo tra territorio e paesaggio. -Museo accessibile: analisi dei diversi target, tra bisogni e strategie di comunicazione. -Le professioni nei musei. -La progettazione museale: allestimenti, politica di acquisizione delle collezioni, attività educativa. La sicurezza nei musei scientifici. -Musei e web

DIVULGAZIONE NATURALISTICA Si prevede una prova scritta che consiste in un elaborato individuale, su un argomento concordato con il docente, che simuli una sintetica sceneggiatura didattica informale/formale o un’attività di divulgazione. L’esame orale consiste in un colloquio sui temi trattati e una discussione sull’elaborato. MUSEOLOGIA NATURALISTICA Elaborato prodotto dallo studente su temi trattati durante il corso e concordati con il docente (es. progetti di allestimento di un museo o di una sala, revisione di strutture esistenti, progetti di divulgazione ed educazione, progetti di gestione e valorizzazione delle collezioni etc.); gli elaborati dovranno dimostrare originalità nell’applicazione delle conoscenze ad un progetto pratico.

•Esercitazioni di gruppo in aula •Personalizzazione, autonomia, interiorizzazione dei contenuti proposti attraverso la progettazione dell’elaborato

PREDONZAN R., BELLIENI G., Le Scienze della Terra: Didattica e Laboratorio di Didattica. : Libreria Progetto, 2002 PINNA G. 1997 ., Fondamenti teorici per un Museo di storia naturale. Milano: J.Milano., 1997 DAVIS P., Musei e ambiente naturale : il ruolo dei musei di storia naturale nella conservazion. Bologna: Clueb, 2001 DURANT J. (a cura di), Scienza in pubblico : musei e divulgazione del sapere. Bologna: CLUEB, 1998 PERESSUT L. 1997 a cura di, Stanze della meraviglia : i musei della natura tra storia e progetto. Bologna: CLUEB, 1997 AA.VV., Il sapere scientifico della scuola Scienza under 18. : FRANCO ANGELI EDITORE, ALFONI, GHATTAS, GNUCCI, Da qui a Maxwell il passo è breve. : Scienza express, GIOVANNI CARRADA, COMUNICARE LA SCIENZA: KIT DI SOPRAVVIVENZAPER RICERCATORI. : SIRONI EDITORE,

DIVULGAZIONE NATURALISTICA Sarà fornito materiale preparato dalla docente in formato PDF e multimediale corredato da una ricca bibliografia e sitografia relativa alle specifiche parti del programma Lettura di un libro di divulgazione scientifica a scelta tra: Reading a book of popular science choice among • Il gene egoista, Richard Dawkins • La vita meravigliosa , Stephen Jay Gould • Armi acciaio e malattie, Jared Diamond • La doppia elica , James Watson • Chi siamo , Luigi Luca Cavalli Sforza • L’ultimo teorema di Fermat, Simon Singh • L’invenzione delle razze, Guido Barbujani • La fine del mondo , Telmo Pievani • Sette brevi lezioni di fisica, Carlo Rovelli • La vita immortale di Henrietta Lacks, Rebecca Skloot Fotocopie e appunti di lezione MUSEOLOGIA NATURALISTICA Appunti di lezione, articoli di riviste e testi Sitografia di supporto

Contenuti disciplinari dell’ambito delle scienze della Natura.

DIVULGAZIONE NATURALISTICA •Conoscenza aggiornata delle problematiche generali della divulgazione e della didattica scientifico-naturalistica; •applicazione delle tecniche della comunicazione didattica in contesti formali ed informali; •applicazione dei metodi dell’insegnamento scientifico a sceneggiature didattiche formali /informali MUSEOLOGIA NATURALISTICA Far acquisire i fondamenti teorici e metodologici necessari ad operare in un museo naturalistico ed in strutture dedicate all’educazione e divulgazione scientifiche, in una prospettiva di servizio della comunità e in un contesto contemporaneo.

DIVULGAZIONE NATURALISTICA Il corso è svolto alternando lezioni frontali dialogate, con ausili multimediali, a metodologie più interattive: riflessioni guidate, brainstorming, simulazioni, esercitazioni guidate, web-quest MUSEOLOGIA NATURALISTICA Brainstorming Lezioni frontali Visite a musei dell’Ateneo e del territorio (analisi critica delle esposizioni, depositi, spazi di servizio; incontro con gli operatori del settore: direttori, conservatori, tecnici).

DIVULGAZIONE NATURALISTICA A. ELEMENTI DI DIDATTICA GENERALE E DI DIDATTICA DISCIPLINARE: •Definizione e centratura della Didattica come scienza: differenze tra Didattica generale e Didattica disciplinare •La visione costruttivista dell’apprendimento: teorie e modelli di apprendimento (breve excursus storico e ricaduta sui modelli di istruzione e sulle pratiche didattiche), stili di apprendimento •Progettare interventi didattico/formativi •Didattica formale e didattica informale, definizioni, ambiti e relazioni B. ANALISI DISCIPLINARE: •Perché interrogare le discipline •Come interrogare le discipline (rilevanza formativa, spendibilità sociale) •Dall’epistemologia della disciplina alla visione olistica ed integrata C. COMUNICAZIONE E DIVULGAZIONE: •Struttura del processo di comunicazione, barriere comunicative •Stili comunicativi •La comunicazione scientifica, scopi, mezzi, metodi •La divulgazione scientifica nella scienza postmoderna •Progettare la comunicazione •Il ruolo del linguaggio nella formazione scientifica D. DIDATTICA E DIVULGAZIONE DELLE SCIENZE NATURALI E/O SPERIMENTALI •Modi di guardare al processo della scienza e problematiche dell’apprendimento scientifico • Organizzatori concettuali: approcci storico, fenomenologico, trasversale • La didattica laboratoriale e il problem solving • Analisi disciplinare delle Scienze della Vita e della Terra MUSEOLOGIA NATURALISTICA -Storia della museologia scientifica, definizioni di museo, tipi di museo e il concetto di museo contemporaneo. -Cenni sulla normativa nazionale e regionale. -Le funzioni dei musei: ricerca scientifica, conservazione e valorizzazione. Le collezioni: aspetti di conservazione e catalogazione. -I musei scientifici per la biodiversità. -Le esposizioni permanenti e temporanee: aspetti di museologia, museografia e museotecnica. -Il deposito del museo come luogo di conservazione ed valorizzazione. -Musei e comunicazione: attività educative e divulgative, i musei e i media, nuovi linguaggi nei musei (lettura, teatro, musica, arte, spettacolo). -Il Museo tra territorio e paesaggio. -Museo accessibile: analisi dei diversi target, tra bisogni e strategie di comunicazione. -Le professioni nei musei. -La progettazione museale: allestimenti, politica di acquisizione delle collezioni, attività educativa. La sicurezza nei musei scientifici. -Musei e web

DIVULGAZIONE NATURALISTICA Si prevede una prova scritta che consiste in un elaborato individuale, su un argomento concordato con il docente, che simuli una sintetica sceneggiatura didattica informale/formale o un’attività di divulgazione. L’esame orale consiste in un colloquio sui temi trattati e una discussione sull’elaborato. MUSEOLOGIA NATURALISTICA Elaborato prodotto dallo studente su temi trattati durante il corso e concordati con il docente (es. progetti di allestimento di un museo o di una sala, revisione di strutture esistenti, progetti di divulgazione ed educazione, progetti di gestione e valorizzazione delle collezioni etc.); gli elaborati dovranno dimostrare originalità nell’applicazione delle conoscenze ad un progetto pratico.

•Esercitazioni di gruppo in aula •Personalizzazione, autonomia, interiorizzazione dei contenuti proposti attraverso la progettazione dell’elaborato

PREDONZAN R., BELLIENI G., Le Scienze della Terra: Didattica e Laboratorio di Didattica. : Libreria Progetto, 2002 PINNA G. 1997 ., Fondamenti teorici per un Museo di storia naturale. Milano: J.Milano., 1997 DAVIS P., Musei e ambiente naturale : il ruolo dei musei di storia naturale nella conservazion. Bologna: Clueb, 2001 DURANT J. (a cura di), Scienza in pubblico : musei e divulgazione del sapere. Bologna: CLUEB, 1998 PERESSUT L. 1997 a cura di, Stanze della meraviglia : i musei della natura tra storia e progetto. Bologna: CLUEB, 1997 AA.VV., Il sapere scientifico della scuola Scienza under 18. : FRANCO ANGELI EDITORE, ALFONI, GHATTAS, GNUCCI, Da qui a Maxwell il passo è breve. : Scienza express, GIOVANNI CARRADA, COMUNICARE LA SCIENZA: KIT DI SOPRAVVIVENZAPER RICERCATORI. : SIRONI EDITORE,

DIVULGAZIONE NATURALISTICA Sarà fornito materiale preparato dalla docente in formato PDF e multimediale corredato da una ricca bibliografia e sitografia relativa alle specifiche parti del programma Lettura di un libro di divulgazione scientifica a scelta tra: Reading a book of popular science choice among • Il gene egoista, Richard Dawkins • La vita meravigliosa , Stephen Jay Gould • Armi acciaio e malattie, Jared Diamond • La doppia elica , James Watson • Chi siamo , Luigi Luca Cavalli Sforza • L’ultimo teorema di Fermat, Simon Singh • L’invenzione delle razze, Guido Barbujani • La fine del mondo , Telmo Pievani • Sette brevi lezioni di fisica, Carlo Rovelli • La vita immortale di Henrietta Lacks, Rebecca Skloot Fotocopie e appunti di lezione MUSEOLOGIA NATURALISTICA Appunti di lezione, articoli di riviste e testi Sitografia di supporto