Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZE DELLA NATURA ORD. 2014


12

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 64 18 40 22

Periodo

AnnoPeriodo
II annoannuale

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201609/06/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
affine/integrativo Nessun ambitoSECS-S/014
caratterizzanteDiscipline biologicheBIO/024
caratterizzanteDiscipline biologicheBIO/054


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Dott. BONATO LUCIOBIO/05Dipartimento di Biologia

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Prof. CELANT GIORGIOIstituzionaleSECS-S/01Dipartimento di Scienze Statistiche
Dott.ssa VILLANI MARIACRISTINAAffidamento PTAN.D.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Per i moduli di metodi faunistici e floristici: conoscenza di base su fauna, flora e vegetazione (propedeutico è quindi l’insegnamento di “Flora, Vegetazione e Fauna regionali”). Per il modulo di metodi statistici: poichè lo stile è informale e usa solo un minimo di notazioni matematiche, unico prerequisito reale è algebra elementare; un precedente insegnamento (elementare) di statistica è comunque consigliato.

Obiettivi formativi: - capacità di progettare, pianificare e realizzare ricerche su fauna, flora e vegetazione di un territorio - conoscenza dei metodi di rilevamento e di identificazione di piante e animali - capacità di condurre alcune analisi statistiche ampiamente utilizzate e di interpretarne i risultati - capacità di comprendere criticamente i principali metodi statistici utilizzati Vuole essere un corso professionalizzante per lo studio e/o valutazione di fauna, flora, vegetazione, per la conoscenza e la gestione/conservazione (tecnico florista e/o faunista, consulente naturalista).

lezioni frontali in aula, con ausilio di supporti visivi, forniti in forma elettronica agli studenti. - seminari di esperti di particolari gruppi di fauna e flora - attività di applicazione dei metodi insegnati per fauna, flora e vegetazione in natura, in siti e ambienti rappresentativi, mediante la guida di docenti e altri esperti - per il modulo di metodi statistici: poichè saranno enfatizzate le idee alla base dei metodi presentati e l’interpretazione dei risultati e non la formulazione matematica o le tecniche di calcolo, saranno usati esempi reali, in ambito biologico, ecologico a ambientale, per motivare e illustrare i vari metodi e modelli; laboratorio informatico utilizzando l’ambiente per il calcolo e la grafica statistica R

- metodi di rilevamento, principali caratteri diagnostici, modalità e strumenti di identificazione per ciascuno dei principali gruppi ecologici della fauna e flora degli ambienti terrestri e delle acque interne (in particolare: pesci d’acqua dolce, anfibi e rettili, uccelli, mammiferi, artropodi del suolo, macroinvertebrati d’acqua dolce, coleotteri, ropaloceri, odonati, alghe, piante vascolari, licheni); - metodi di studio della vegetazione; - progettazione e pianificazione di un’indagine floro-faunistica e vegetazionale; metodi di ricerca bibliografica; convenzioni e modalità di pubblicazione dei risultati; - metodi di analisi statistica di dati: concetti e metodi elementari, campionamento, studi osservazionali e sperimentali, test statistici (ipotesi, interpretazione del p-value, tipi di errori, potenza), intervalli di confidenza, inferenza su una proporzione o un media, confronto di due proporzioni e due medie, metodi multivariati (analisi della varianza, regressione lineare, alberi di classificazione e regressione, analisi dei gruppi) - esperienze dirette di: rilevamento sul campo di animali e piante, identificazione di organismi, rilevamento fitosociologico, analisi di dati e presentazione dei risultati

Le prove saranno distinte per ciascun modulo. La valutazione complessiva sarà la media delle valutazione dei moduli. Per i moduli di metodi faunistici e floristici: colloqui con domande aperte. Per il modulo di metodi statistici: prova scritta.

- conoscenza e comprensione dei metodi insegnati - capacità di ragionamento scientifico e di valutazione - padronanza del linguaggio tecnico della disciplina

CONTENUTO NON PRESENTE

Non esistono manuali di testo adeguati e esaustivi dei contenuti del corso. I docenti forniranno indicazioni bibliografiche e le versioni elettroniche delle presentazioni utilizzate come ausilio nelle lezioni in aula.