Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
INFORMATICA ORD. 2011


13

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 64 8 32 0

Periodo

AnnoPeriodo
III annoannuale

Frequenza

Facoltativa

Erogazione

Lingua

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201609/06/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline informaticheINF/0113


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. VARDANEGA TULLIOINF/01Dipartimento di Matematica

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Dott. CARDIN RICCARDOContrattoN.D.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

L'insegnamento assume e richiede familiarità con i principali linguaggi e tecniche di programmazione presentati nel triennio (C, C++; programmazione imperativa e a oggetti), e con le funzionalità fondamentali delle base di dati e delle più comuni tecnologie basate su SQL. La criticità di tali conoscenze preliminari è elevata al punto da formare vincolo di propedeuticità per gli insegnamenti Programmazione a oggetti e Basi di dati.

L'insegnamento opera su due semestri consecutivi: nel primo eroga le conoscenze alle base della professione di "software engineer"; successivamente, nella prima metà del secondo mette gli studenti nella condizione di acquisire formazione pratica ed esperienziale, tramite lo svolgimento di un impegnativo progetto di gruppo attraverso tutte le fasi principali del suo ciclo di vita, dalla risposta a una gara di appalto fino alla revisione di accettazione e collaudo.

Insegnamento d'aula, esercitazione guidate, attività pratiche con feedback di progresso.

Per una carrellata degli argomenti di insegnamento, si veda la pagina .

L'esame finale si tiene in due momenti. Alla fine del periodo d'aula (poco addentro al secondo semestre), si tiene una prova scritta individuale che incide per il 40% della valutazione finale. Il rimanente 60% della valutazione risulta dalla media di voto conseguita in revisioni di progresso del progetto didattico sostenute dal gruppo di appartenenza dello studente.

Lo scritto individuale consiste di 3 domande pratiche di tipo “problem solving” e 3 domande teoriche che mirano a valutare il livello complessivo di apprendimento raggiunto dallo studente delle nozioni impartite durante il corso. Le attività di progetto didattico, svolte in gruppi, e sviluppate nell’arco di un periodo ampio da un minimo di un trimestre a un massimo di un semestre, consentono di verificare la maturazione individuale degli studenti in relazione alle problematiche tecniche, gestionali e relazionali proprie delle competenze richieste a un software engineer.

CONTENUTO NON PRESENTE

Guide to the Software Engineering Body of Knowledge IEEE Computer Society. Software Engineering Coordinating Committee Software Engineering (10th edition) Ian Sommerville Pearson Education | Addison-Wesley Design Patterns E. Gamma, R. Helm, R. Johnson, J. Vlissides Pearson Education | Addison-Wesley