Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOTECNOLOGIE INDUSTRIALI ORD. 2014


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 48 0 0 102

Periodo

AnnoPeriodo
I anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201620/01/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline biologicheBIO/113
caratterizzanteDiscipline biologicheBIO/063


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa BERGANTINO ELISABETTABIO/11Dipartimento di Biologia

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Prof.ssa RAMPAZZO CHIARAAffidamentoBIO/06Dipartimento di Biologia

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Conoscenze di base della biologia molecolare e cellulare acquisite nella laurea triennale.

Fornire gli elementi culturali per comprendere le relazioni tra organizzazione e funzione delle molecole - acidi nucleici e proteine - presenti nel nucleo. Fornire i mezzi per un approccio molecolare alla comprensione della risposta cellulare ai segnali extracellulari.

Lezioni frontali e journal club su argomenti specifici. Gli studenti sono tenuti a sostenere un seminario completo di powerpoint sull'argomento assegnato.

Organizzazione del cromosoma eucariotico, organizzazione dei geni nei cromosomi. Impacchettamento della cromatina nel nucleo, eterocromatina, silenziamento genico. Organizzazione della cromatina durante la replicazione, la trascrizione, la riparazione. Subdomini nucleari, il nucleolo, involucro nucleare. Fattori di trascrizione, modificazioni della cromatina; regolazione della trascrizione a livello della formazione del complesso aperto in risposta ad uno stimolo esterno o a fasi dello sviluppo e a controlli epigenetici. Segnali: fattori di crescita, Ca2+, TNF; recettori e canali ionici; attivazione della risposta cellulare; tipi di RNA pol e funzioni; struttura dei geni e regioni regolatrici; regolazione della trascrizione durante l’allungamento e suo sincronismo con lo splicing regolare e alternativo. Regolazione post-trascrizionale e ruolo dei microRNA. Riprogrammazione del nucleo. Il genoma eucariote come una macchina a RNA. Trasporto dei messaggeri nel citoplasma; regolazione della sintesi proteica; modificazioni post-traduzionali delle proteine; segnali di destinazione delle proteine. Proteine chaperones; Heat Shock Proteins; controllo di qualità delle proteine; degradazione delle proteine nei proteasomi; attivazione delle proteine; regolazione dell’attività delle proteine.

Esame orale finale. Gli studenti sono tenuti a sostenere durante la seconda parte del corso un seminario, completo di powerpoint, sull'argomento assegnato che sarà valutato nel giudizio finale.

Verifica dell'acquisizione di un linguaggio appropriato e specifico sulle tematiche proposte. Verifica della comprensione dei livelli di regolazione complessa della cellula eucariotica con capacità analitica e sintetica.

Petsko, Struttura e funzione delle proteine.. Bologna: Zanichelli, 2006 Pollard e Earnshow, Biologia Cellulare. : Elsevier, 2008 Amaldi, Francesco, Biologia molecolareFrancesco Amaldi ... [et al.]. Rozzano (MI): Casa Editrice Ambrosiana, 2014

Articoli e reviews sui principali argomenti trattati e testi di riferimento.