Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
INFORMATICA ORD. 2014


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 40 0 10 146

Periodo

AnnoPeriodo
I anno1 semestre

Frequenza

Facoltativa

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201620/01/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline informaticheINF/016


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. SPERDUTI ALESSANDROINF/01Dipartimento di Matematica

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

È opportuno avere familiarità con le conoscenze di base relative al Calcolo delle Probabilità e della Logica. Inoltre è consigliabile avere conoscenze di base relative alla Programmazione e agli Algoritmi.

In questo insegnamento si presentano i concetti e le tecniche fondamentali di alcuni degli approcci principali, all'interno della Intelligenza Artificiale, per la soluzione di problemi difficili. In particolare sono esaminate tecniche di Ricerca in uno Spazio di Soluzioni, di Teoria dei Giochi, di Rappresentazione e Manipolazione di Conoscenza con e senza incertezza, di Pianificazione, e cenni di Sistemi con Vincoli ed Apprendimento Automatico. Al fine di sperimentare le difficoltà che tipicamente si incontrano nello sviluppare una applicazione di Intelligenza Artificiale, è previsto lo sviluppo da parte del singolo studente, o di un gruppo di studenti, di un piccolo progetto applicativo.

L'insegnamento prevede lezioni frontali.

La struttura e le tematiche dell'insegnamento saranno le seguenti: - Introduzione, Motivazioni, Architetture di Agenti Intelligenti; - Risoluzione di Problemi e Cenni di Sistemi con Vincoli; - Giochi con Avversario; - Rappresentazione della Conoscenza Tramite Logica Proposizionale e del Primo Ordine, Inferenza Logica; - Pianificazione; - Trattamento dell'Incertezza, Ragionamento Probabilistico; - Cenni di Apprendimento Automatico.

Lo studente deve superare un esame scritto e, se ritenuto necessario dal docente, un esame orale. Inoltre lo studente deve sviluppare un piccolo progetto applicativo concordato con il docente.

Il testo dell'esame scritto contiene alcune domande che consentono di valutare il livello di apprendimento delle nozioni impartite durante l'insegnamento e la capacità dello studente nell'analizzarle criticamente. Nel caso in cui la valutazione dello scritto non risulti soddisfacente per lo studente, il docente può integrare l'esame scritto con un esame orale per meglio verificare la preparazione dello studente. La valutazione del progetto considera la capacità, da parte dello studente, di individuare un caso di studio adeguato e di svolgere in modo autonomo un'attività di progettazione e realizzazione qualitativamente appropriata.

Russell, Stuart J.; Norvig, Peter, Artificial intelligence: a modern approach. Englewood Cliffs: NJ, Prentice-Hall, 2010

Vengono rese disponibili, come riferimento, i lucidi utilizzati a lezione.