Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
OTTICA E OPTOMETRIA ORD. 2013


13

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 104 0 0 136

Periodo

AnnoPeriodo
II annoannuale

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
01/10/201609/06/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
affine/integrativo Nessun ambitoBIO/092
affine/integrativo Nessun ambitoBIO/142
affine/integrativo Nessun ambitoBIO/162
affine/integrativo Nessun ambitoMED/307


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. LEONARDI ANDREAMED/30DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE SCIENZE NPSRR

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Prof. MIDENA EDOARDOIstituzionaleMED/30DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE SCIENZE NPSRR
Dott. QUINTIERI LUIGIAffidamentoBIO/14DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL FARMACO - DSF

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Lo studente deve possedere le nozioni fondamentali di chimica organica e biologica, anatomia e fisiologia dei mammiferi ed aver superato positivamente i corsi propedeutici sopraindicati.

Compresnsione e riconoscimento della fisiologia e anatomia dell'orbita, annessi ocualari, bulbo oculare e vie ottiche. Comprensione della fisiologia della visione Comprensione dei principi fondamentali che regolano le interazioni dei farmaci e dei tossici con l’organismo, sia sotto l'aspetto farmacocinetico (assorbimento, distribuzione, metabolismo ed escrezione) che farmacodinamico (meccanismi d'azione). Comprensione e riconoscimento delle princiapli patologie dell'orbita, annessi ocualari, bulbo oculare e vie ottiche Comprensione e riconoscimento delle principali metodiche diagnostiche in campo oftalmologico

lezioni frontali in aula.

Il corso prevede tre moduli princiapli svolti in successione o in paziale sovrapposizione per necessità propedeutiche e didattiche: anatomofisiologia oculare e degli annessi; elementi farmacologia di base ed applicata alla oftalmologia; fisiopatologia oculare e degli annessi con cenni di diagnostica semeiologica e strumentale

esame orale o scritto

Il candidato verrà valutato in base alla sua capacità di risposta ai quesiti in tema di anatomia, fisiologia, farmacologia, e fisiopatologia. Verrà tenuto conto della capacità del singolo candidato nell'esposizione degli argomenti d'esame e delle capacità di ragionamento sui temi discussi in sede di esaminazione. Verrà inoltre considerata la partecipazione e l'assiduità alla frequenza del Corso.

Midena, Edoardo, Malattie dell'apparato visivo. Padova: CEDAM, 2006

I principali testi di oftalmologia per medicina contengono nozioni fondamentali su anatomia e fisiologica oculare, fisiopatologia e diagnostica ocualre ed elementi di farmacologia. Non esistono testi specifici che contengano tutto il materiale svolto durante il Corso, come pure non esiste un testo specifico di farmacologia oculare adatto agli studenti di Ottica e Optometria. Pertanto si invitano gli studenti a seguire le lezioni e raccogliere il materiale diadattico consegnato a lezione