Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZE STATISTICHE ORD. 2014


9

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 56 26 0 69

Periodo

AnnoPeriodo
I anno2 semestre

Frequenza

Facoltativa

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
27/02/201709/06/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteStatisticoSECS-S/019


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa BRAZZALE ALESSANDRA ROSALBASECS-S/01Dipartimento di Scienze Statistiche

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Prof.ssa BRAZZALE ALESSANDRA ROSALBAAffidamentoSECS-S/01Dipartimento di Scienze Statistiche

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Calcolo delle Probabilità. Solide basi di Analisi matematica e Algebra lineare.

Conoscenze: concetti e strumenti statistico-matematici essenziali per poter comprendere e affrontare problemi di Statistica metodologica. Abilità: capacità di riconoscere concetti e strumenti matematici utilizzati in altri contesti statistici; capacità di risolvere semplici problemi di carattere metodologico nonché di comprendere o formulare eventuali modelli atti a descriverli.

Didattica frontale: teoria (75%), esercitazioni (25%). Supporto: Servizio tutorato.

- Richiami sugli elementi di base dell'inferenza statistica: problemi di stima puntuale, di stima intervallare, di verifica d'ipotesi. - La funzione di verosimiglianza e sue proprietà (invarianza, diseguaglianza di Wald). Quantità collegate alla verosimiglianza (funzione di punteggio, informazione osservata e attesa) e loro proprietà. - Famiglie esponenziali. - Statistiche sufficienti. - Stimatori di massima verosimiglianza: definizione, esempi, proprietà (equivarianza, consistenza, normalità asintotica). - Diseguaglianza di Cramer-Rao. Stimatori ottimi tra i non distorti. - Test del rapporto di verosimiglianza: definizione, esempi; distribuzione asintotica, forme asintoticamente equivalenti; regioni di confidenza collegate. - Verosimiglianza profilo. - Lemma di Neyman-Pearson. Test uniformemente più potenti. - Quantità pivotali e equazioni di stima. - Effetti di errata specificazione del modello statistico e metodi robusti. - Inferenza bayesiana parametrica: teorema di Bayes, famiglie coniugate; casi particolari (modello normale-normale, beta-binomiale, pareto-uniforme); intervalli di credibilità e verifica d'ipotesi.

Prova scritta a libro chiuso. Materiale ammesso: penna (blu/nero), calcolatrice, formulario individuale (1 facciata A4).

Testo d'esame costituito da 3 esercizi, suddivisi in 4-6 quesiti, con grado di difficoltà comparabile.

Luigi Pace & Alessandra Salvan, Introduzione alla statistica - II - Inferenza, verosimiglianza, modelli. Padova: Cedam, 2001 Adelchi Azzalini, Inferenza statistica: una presentazione basata sul concetto di verosimiglianza (2a ed.). MIlano: Springer-Verlag Italia, 2001

Testi di consultazione: (in italiano) - Cifarelli, D.M. e Muliere, P. (1989). Statistica bayesiana. Appunti ad uso degli studenti. Gianni Iuculano Editore, Pavia. (in inglese) - Beaumont, G.P. (1980). Intermediate Mathematical Statistics. Chapman & Hall, London. - Welsh, A.H. (1996). Aspects of Statistical Inference. Wiley, New York. Eserciziari (in italiano): - Andreatta, G. e Runggaldier, W.J. (1983). Statistica matematica: problemi ed esercizi risolti. Liguori Editore, Napoli.