Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZE STATISTICHE ORD. 2014


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 42 0 0 69

Periodo

AnnoPeriodo
I anno2 semestre

Frequenza

Facoltativa

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Inglese

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
27/02/201709/06/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
affine/integrativo Nessun ambitoSECS-P/126


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa NOVELLO ELISABETTASECS-P/12DIPARTIMENTO DI SCIENZE STORICHE, GEOGRAFICHE E DELL'ANTICHITA' (DISSGEA)

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Nessuno

Conoscenza in termini generali delle trasformazioni economiche avvenute tra tardo medioevo ed età contemporanea e delle principali interpretazioni e dibattiti relativi allo sviluppo economico nel lungo periodo.

La modalita' di apprendimento prevalente del corso sara' costituita da lezioni frontali, con il possibile inserimento di conferenze o seminari.

Il corso prenderà in esame le trasformazioni dell'economia mondiale ed europea dal basso medioevo ai giorni nostri e si articolerà in tre parti. La prima parte sarà dedicata all'economia preindustriale, e prenderà in considerazione gli aspetti relativi alle strutture e dinamiche demografiche, alle condizioni dell'agricoltura, delle manifatture, del commercio e della finanza. Si passerà quindi a trattare della rivoluzione industriale, a partire dalle sue precondizioni e origini per analizzare le modalità della sua affermazione in Inghilterra e della sua diffusione nei diversi paesi del continente europeo attraverso il processo di industrializzazione. L'ultima parte del corso affronterà temi della storia economica del tardo Ottocento e del Novecento, dalla nascita della grande industria in Europa e negli USA, ai caratteri dell'economia di guerra e alla cesura costituita dalla grande crisi, per poi affrontare la ricostruzione postbellica, il Miracolo economico e gli effetti economici del progresso di integrazione europea.

L'esame è scritto. La durata delle prove di esame è di due ore. Ogni prova di esame richiede la risposta a tre quesiti. Queste disposizioni hanno valore sia per gli esami da 9CFU che per quelli da 6CFU. Per i FREQUENTANTI è prevista una prova di esame intermedia, a metà corso, e una finale (preappello riservato). La media dei risultati dei due scritti rappresenterà l'esito finale dell'esame. Se uno studente FREQUENTANTE non dovesse presentarsi a sostenere una delle due prove a lui riservate dovrà presentarsi all'appello ordinario. Le domande per i frequentanti saranno diverse da quelle previste per i NON frequentanti, con possibili riferimenti anche ai temi approfonditi in aula o ai materiali distribuiti durante le lezioni. Per i NON FREQUENTANTI sono previste domande diverse rispetto a quelle dei frequentanti relative unicamente ai testi a loro riservati.

La prova di esame sara' valutata in base alla pertinenza e completezza delle risposte e alla capacità di individuare gli aspetti piu' rilevanti delle tematiche proposte.

Antonio Di Vittorio (a cura di), Dall'espansione allo sviluppo. Una storia economica dell'Europa.. Torino: Giappichelli, 2011 Carlo Cipolla, La storia economica. Bologna: Il Mulino,

I materiali utilizzati durante le lezioni del corso saranno messi a disposizione dei frequentanti sulla piattaforma moodle della Scuola di Scienze Umane, Sociali e del Patrimonio culturale.