Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
CHIMICA ORD. 2015


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 40 10 0 102

Periodo

AnnoPeriodo
I anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
27/02/201709/06/2017

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline chimiche inorganiche e chimico-fisicheCHIM/026


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. BOZIO RENATOCHIM/02Dipartimento di Scienze Chimiche

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Prof.ssa SIGNORINI RAFFAELLAIstituzionaleCHIM/02Dipartimento di Scienze Chimiche

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Lo studente deve possedere concetti e nozioni di base della Fisica (meccanica, dinamica ed elettromagnetismo). È necessaria la conoscenza alcuni elementi di meccanica quantistica (operatori, autofunzioni e autovalori, le soluzioni dei più comuni problemi elementari, metodi approssimati). Sono inoltre date per acquisiti i concetti di legame chimico, di forze intermolecolari e alcune nozioni di spettroscopia a livello dei corsi di laurea triennale e del corso parallelo (I anno, I semestre della laurea magistrale) di Chimica Fisica IV.

Il corso mira a far acquisire agli studenti i concetti e le nozioni di base relativi a sistemi solidi, cristallini e non cristallini, ed alle proprietà dei materiali. Mira, altresì, a introdurre concetti e nozioni necessari a comprendere sviluppi e tendenze nei materiali e nanostrutture funzionali.

L'attività principale si svolge in forma di lezioni d'aula. Viene sollecitata la partecipazione attiva degli studenti riservando tempo a domande e risposte e deviando, di tanto in tanto, dal percorso programmato per introdurre riferimenti a temi attuali e ad attività di ricerca applicativa.

1. Nozioni di base. Classificazione dei solidi 2. Struttura e simmetria nei cristalli 3. Ordine locale nei fluidi e nei solidi amorfi 4. Polimeri 5. Dinamica reticolare 6. Fononi e proprietà termiche 7. Elettroni nei cristalli 8. Metalli e semiconduttori 9. Proprietà fisiche dei cristalli. Principi generali 10. Proprietà dielettriche e ottiche degli isolanti 11. Materiali magnetici

Esame orale finale

Lo studente dovrebbe dimostrare una comprensione dei principi generali e una capacità di utilizzarli per la descrizione di specifiche categorie di solidi e particolari fenomeni. Dovrebbe anche saper cogliere e comprendere le relazioni che intercorrono tra strutture e proprietà

C. Kittel, Introduction to Solid State Physics. New York, Chichester: John Wiley & Sons, G. Strobl, Condensed matter physics. Berlin: Springer,

Copie delle diapositive utilizzate nel corso delle lezioni saranno scaricabili dalla piattaforma Moodle del dipartimento. Saranno messe a disposizione anche note di lezione integrative.