Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOLOGIA EVOLUZIONISTICA ORD. 2009


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 32 0 32 22

Periodo

AnnoPeriodo
I anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
02/10/201719/01/2018

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline del settore biomolecolareBIO/115
affine/integrativo Nessun ambitoBIO/131


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Dott. OCCHI GIANLUCABIO/13Dipartimento di Biologia

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Esercitatore
Dott.ssa FERLAZZO GIORGIA MARIA
Dott.ssa REGAZZO DANIELA

Bollettino

Non sono richiesti prerequisiti specifici, ma conoscenze di base in Biologia molecolare possono agevolare lo studente nella comprensione degli argomenti trattati.

Conoscenze delle principali metodiche di manipolazione di DNA e RNA, del loro sviluppo nel corso degli anni e dei principali campi di applicazione. Il corso si propone inoltre di illustrare le nozioni di base delle nuove tecnologie applicate alla transgenesi animale e vegetale. Lo scopo è quello di fornire strumenti utili alla comprensione e allo sviluppo dli studi in ambito biotecnologico.

Il corso si svolge mediante lezioni frontali in aula. Il corso include inoltre due settimane di esercitazioni pratiche di laboratorio durante le quali gli studenti condurranno un breve progetto di ricerca attraverso l’applicazione di alcune delle tecniche trattate a lezione. In questo modo gli studenti potranno venire a contatto con gli aspetti metodologici relativi alle principali tecniche affrontate.

- Brevi cenni storici sulle ricerche biotecnologiche. - Tecniche di base della manipolazione del DNA. - Definizione delle strategie e metodi di clonaggio utilizzando opportuni vettori (es. plasmidici e fagici). - Tecniche di mutagenesi. - Il trasferimento genico in cellule eucarioti e la manipolazione genica di organismi superiori. - Cenni relativi a strumenti e metodologie per l'analisi strutturale e funzionale di geni.

Prova scritta, con domande aperte ed esercizi.

La valutazione della preparazione si baserà sulla verifica del livello di comprensione ed assimilazione degli argomenti trattati a lezione e sull'acquisizione delle relative competenze legate alla capacità di elaborare le conoscenze apprese applicandole in modo autonomo a problematiche legate alle Biotecnologie.

Renneberg, Reinhard ; Viola, Berkling; Vanya, Loroch., Biotechnology for beginners. : Academic Press, Elsevier, 2016 Godbey, W T, Introduction to Biotechnology. : Woodhead Publishing, 2014 Brown, Terry A., Biotecnologie molecolariprincipi e tecnicheTerry A. Brown. Bologna: Zanichelli, 2007 Thieman, William J.; Palladino, Michael A., Introduction to biotechnologyWilliam J. Thieman, Michael A. Palladino. Harlow: Pearson, 2014 Dale, Jeremy W.; von Schantz, Malcolm; Plant, Nick., Dai geni ai genomiprincipi e applicazioni della tecnologia del DNA ricombinante. Napoli: EdiSES, 2013

Ad inizio corso vengono indicati alcuni testi di riferimento e per approfondimenti. Il materiale utilizzato a lezione per trattare argomenti specifici non presenti nei libri di testo viene messo a disposizione degli studenti.