Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOLOGIA SANITARIA


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 40 0 16 125

Periodo

AnnoPeriodo
II anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
02/10/201719/01/2018

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
affine/integrativo Nessun ambitoMED/426


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa PAVANELLO SOFIAMED/44DIPARTIMENTO DI SCIENZE CARDIOLOGICHE, TORACICHE E VASCOLARI

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Dott.ssa BOSELLI ANNA (MILVIA)ContrattoN.D.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Nozioni di chimica generale inorganica ed organica, biologia generale, microbiologia.

Conoscenze di base e metodologica per poter valutare come l'ambiente esterno ed interno e le sue modificazioni possano influenzare lo stato di salute dell'uomo.

Il corso è costituito da 40 ore di lezioni frontali. Saranno utilizzate diapositive con messaggi sintetici per facilitare l’apprendimento dei concetti presentati nel corso. Si forniranno articoli pubblicati su riviste ad elevato impatto scentifico e Seminari applicativi per incentivare la discussione collettiva degli argomenti trattati e per suggerire eventuali approfondimenti tematici.

Igiene Parte generale • Storia delll’igiene e transizione epidemiologica. • Igiene: Definizione, finalità/obiettivi, contenuti. Differenze principali tra Igiene e Clinica. Strumenti dell'Igiene. • Salute: Definizione/concetto di salute. Determinanti di salute. Indicatori di salute. Caratteristiche positive e negative necessarie per la salute. Evoluzione del concetto di slaute. • Malattia: storia naturale, confine salute/malattia, segni/sintomi, dimensioni della malattia, malattia in statistica. • Malattia: Classificazioni delle malattie sulla base della storia naturale e su base eziologica. • Prevenzione: Definizione, classi principali e significato. • Patologie monofattoriali e plurifattoriali. Triade epidemiologica. • Ambiente, individuo, esposizione: determinanti delle malattie infettive e delle malattie cronico degenerativa. • Epidemiologia: storia, finalità, metodo statistico, principali misure. • Definizione di Morbosità, prevalenza, incidenza, misure di rischio/ misure di associazione e loro interpretazione. • Principali indicatori delle condizioni sanitarie della popolazione (classificazione e descrizione). • Epidemiologia descrittiva e analitica. • Epidemiologia malattie infettive: agente, trasmissione, ospite. • Profilassi generale delle malattie infettive: diretta, indiretta, specifica (breve descrizione) • Profillassi specifica e vaccinazioni [descrizione in breve di alcuni obiettivi del PNPV 2015-2018, nuovo Calendario nazionale delle vaccinazioni attivamente e gratuitamente offerte alla popolazione per fascia d’età e per particolari categorie a rischio (es esposizione professionale)]. Parte Speciale Aria: •Composizione chimica, caratteristiche fisiche, inquinamento (definizione e costituzione dei principali inquinanti, classificazione degli inquinanti). Rapporto 2016 dell'Agenzia europea dell'ambiente (Aea). Valori di riferimento EU e WHO per gli inquinanti PM2.5.e PM10, O3, NO2, BaP, SO2. •Inquinamento dell’Aria: effetti sulla salute (cronici e acuti) e meccanismi proposti. PM₁₀ e 2.5 & Black Carbon (BC), Idrocarburi policiclici aromatici, fonti naturali, antropologiche e principali effetti. Acqua •problemi principali legati all’acqua (scarsità e irrigazione); definizione di sviluppo sostenibile e di idrodiplomazia; Molecola e proprietà, Fasi fisiche, Ciclo dell’acqua (idrologico), Distribuzione dell’acqua e Fonti di approvvigionamento. Principali inquinanti chimici, fisici e biologici. Criteri di potabilizzazione, metodi di potabilizzazione e disinfezione. Cosmetici •definizione, sede di applicazione, funzione, stabilità microbiologica e chimica. Sicurezza di un cosmetico (disposizioni di legge, sicurezza da che punto di vista, sicurezza nello sviluppo e vendita di un cosmetico, TEST per valutare la sicurezza dei prodotti cosmetici, sorveglianza). Reazioni avverse, principali ingredienti, principali conservanti. LEGISLAZIONE SANITARIA Legislazione internazionale in materia sanitaria • organizzazione sanitaria internazionale; • profilassi e denuncia internazionale delle malattie epidemiche; • direttive comunitarie Legislazione nazionale e regionale in materia sanitaria • organizzazione sanitaria centrale e locale; • profili e piani di salute urbana; Norme legislative relative alla salute e alla sicurezza dei consumatori • tutela igienico - sanitaria degli alimenti; • norme specifiche per singoli alimenti; • acque destinate al consumo umano • produzione e vendita dei cosmetici Principali disposizioni normative, comunitarie e nazionali, riguardanti la gestione delle risorse naturali, la prevenzione e tutela degli inquinanti, la difesa della salute pubblica • aria - inquinamento atmosferico, da rumore e da radiazioni;

Colloquio orale al termine del corso.

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE, CAPACITÀ CRITICA, ABILITÀ COMUNICATIVE.

Barbuti, Salvatore; Fara, Gaetano Maria; Giammanco, Giuseppe, <<2: >>Igiene e medicina preventivavolume II : igiene, sanità pubblica, igiene ambientale e medicina di comunitàSalvatore Barbuti, Ennio Bellelli, Gaetano Maria Fara, Giuseppe Giammanco. Bologna: Monduzzi, 2003 RICCIARDI W. BOCCIA S, BRUNO S, BUCCI R et al.., IGIENE MEDICINA PREVENTIVA SANITÀ PUBBLICA.. Napoli: Idelson-Gnocchi Editore, 2008 Barbuti, Salvatore; Giammanco, Giuseppe, <<2:>> Igiene, igiene ambientale, medicina di comunita', legislazione, organizzazione, programmazione e management sanitari, economia sanitaria, educazione sanitariaS. Barbuti, G. M. Fara, G. Giammanco. Bologna: Monduzzi, 0 Meloni, Cesare; Pelissero, Gabriele; Angelillo, Italo F., IgieneC. Meloni, G. Pelisserocon la collaborazione di Italo Angelillo ... [et al.]. Milano: CEA, 2007

Per un maggiore approfondimento sugli argomenti svolti durante la lezione vengono suggeriti di volta in volta alcuni articoli.