Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOLOGIA SANITARIA


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 24 0 48 44

Periodo

AnnoPeriodo
I anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
26/02/201801/06/2018

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline del settore biomolecolareBIO/106


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa COSTANTINI PAOLABIO/10Dipartimento di Biologia

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Una solida conoscenza della biochimica strutturale e metabolica è un requisito essenziale per acquisire pienamente sia i contenuti delle lezioni frontali che quelli delle esperienze di laboratorio.

L’obiettivo principale del corso è focalizzato sulle applicazioni della biochimica in ambito medico, con particolare attenzione al metabolismo e alle alterazioni enzimatiche che ne comportano disregolazione/disfunzione in alcuni esempi selezionati. Vengono approfonditi alcuni tra i principali test diagnostici che vengono applicati di routine in biochimica clinica, sia dal punto di vista teorico che con prove pratiche di laboratorio, con particolare attenzione all’utilizzo degli enzimi.

Il corso combina lezioni frontali in aula con esperienze di laboratorio e sessioni di journal club, allo scopo di promuovere conoscenza e capacità di apprendimento e di comprensione, anche applicata (lettura di reviews, ricerca di materiale bibliografico, anche on line, consultazione di libri di testo), lavoro di gruppo (attività di laboratorio), autonomia di giudizio (discussione critica dei risultati ottenuti) e abilità comunicative (presentazione orale di un articolo).

Lezioni in aula (24 ore) Biochimica clinica (12 ore) - Scopi della biochimica clinica. Diagnosi e prognosi delle malattie. Principali processi metabolici di interesse biochimico-clinico. - Le principali malattie metaboliche ereditarie, con particolare riferimento alla diagnosi e alle attuali terapie. - Enzimologia clinica (8 ore) - i) Gli enzimi come reagenti analitici (saggi immunoenzimatici nella pratica clinica). ii) Gli enzimi come indicatori diagnostici (i dosaggi enzimatici nella pratica clinica). iii) Gli enzimi come agenti terapeutici (es.: utilizzo dell’asparaginasi nel trattamento della leucemia linfoblastica acuta). - Produzione di proteine di interesse medico (diagnosi, terapie, vaccini) tramite ingegneria genetica. Il metodo di acquisizione dei dati di laboratorio (4 ore) Cause di variabilità analitica nei test diagnostici (fattori pre-analitici, analitici e post-analitici). Caratteristiche operative dei test diagnostici. L’interpretazione dei risultati analitici nei test diagnostici (sensibilità e specificità di un test, il “problema” dei risultati falsi positivi/negativi, curve ROC, valore predittivo di un test diagnostico). Introduzione teorica alle esperienze di laboratorio (2 ore) Esperienze di laboratorio (36 ore) - Dosaggio di azoto ureico e acido lattico nel siero tramite saggi enzimatici accoppiati (4 ore). - Dosaggio di glucosio e creatin-chinasi nel siero tramite saggi enzimatici accoppiati (4 ore). - Analisi dell’attività della lattico-deidrogenasi su gel di agarosio tramite activity stain (4 ore). - Analisi della lattico-deidrogenasi mediante SDS-PAGE e Western Blot (8 ore). - Analisi elettroforetica bi-dimensionale di un estratto proteico di E. coli (8 ore) - Purificazione di una proteina ricombinante tramite tecnologia NiNTA(8 ore). Journal Clubs (10 ore) Scelta di un articolo scientifico focalizzato su argomenti di interesse biochimico/clinico trattati durante il corso, elaborazione a gruppi e presentazione in aula in forma di Journal Club (10 ore).

Prova scritta con cinque domande aperte

Verranno utilizzati come criteri di valutazione 1) il grado di conoscenza, apprendimento e comprensione delle tematiche affrontate, 2) la capacità di applicare a esempi clinici pratici i principi teorici della biochimica e 3) le capacità comunicative tramite journal club con presentazione e discussione di articoli scientifici selezionati.

CONTENUTO NON PRESENTE

Nessun libro di testo. Il docente fornisce diapositive, articoli e dispense con la descrizione delle esperienze di laboratorio e con i protocolli.