Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
GEOLOGIA E GEOLOGIA TECNICA ORD. 2009


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 36 18 0 49

Periodo

AnnoPeriodo
II anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Inglese

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
02/10/201719/01/2018

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline geologiche e paleontologicheGEO/036


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. MASSIRONI MATTEOGEO/03Dipartimento di Geoscienze

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Per accedere al corso, gli studenti della Laurea Triennale in Scienze Geologiche devono aver seguito i corsi del secondo anno.

Il corso mira a dare le conoscenze di base relative alla geologia dei corpi planetari del sistema solare interno e alla loro esplorazione. Si vuole in particolare mostrare come le caratteristiche di superficie dei maggiori corpi del sistema solare interno (Luna, Mercurio, Venere, Marte e Terra) siano lo specchio di una loro differente evoluzione geologica e tettonica. Saranno anche diffusamente trattati i caratteri di corpi minori quali asteroidi e comete. Lo studente verrà al contempo informato sui principali strumenti rivolti allo studio di superfici planetarie e corpi minori e sulle missioni spaziale (passate e future) dedicate all’esplorazione del sistema solare. Le esercitazioni saranno essenzialmente focalizzate all’integrazione e analisi dei dati acquisiti durante le più note missioni spaziali.

40 h lezioni frontali + 10 h esercitazioni. Le lezioni forntali saranno divise in lezioni sulla geologia dei corpi planetari e lezioni dedicati ai metodi e tecniche di esplorazione in remoto ed in situ. Le esercitazioni saranno effettuate al calcolatore e saranno mirate all'interpretazione di forme di superficie rinvenibili sui pianeti del sistemi solare interno, analisi di dati spettrali e determinazione dell'età delle superfici in funzione della loro densità di craterizzazione.

Gli argomenti del corso possono essere così elencati: • Parametri fisici dei pianeti terrestri a confronto. • Astronomia del Sistema Solare interno • I crateri di impatto. • Cronologia attraverso densità di craterizzazione. • Classificazione di meteoriti. • Luna: topografia; struttura interna; forme tettoniche vulcaniche e di craterizzazione; la tettonica dei bacini di impatto; depositi di superficie e principali unità geologiche; composizione; origine ed evoluzione. • Mercurio: provincie fisiografiche e unità geologiche; struttura interna; forme tettoniche, vulcaniche e di craterizzazione; il problema della composizione; origine ed evoluzione. • Venere: topografia; tettonica; vulcanesimo; evoluzione • Marte: topografia e dicotomia della superficie, struttura interna; tettonica; vulcanesimo; acqua e forme idrografiche. • Geologia e struttura dei corpi minori • Missioni spaziali e strumenti per l’esplorazione di pianeti terrestri e corpi minori

Esame orale sugli argomenti trattati nel corso. Le domande saranno relative alla geologia dei corpi planetari e agli strumenti utilizzati nell'ambito di missioni spaziali rivolte all'esplorazione del Sistema Solare.

L' accertamento di profitto avverrà tramite un colloquio in cui si verificherà l’apprendimento dei contenuti del corso.

Rothery, David A.; McBride, Neil; Gilmour, Iain, An Introduction to the Solar System. Cambridge: Cambridge University Press, 2011 Melosh, H., Planetary surface processes. Cambridge: Cambridge University Press, 2011

Lo studente dovrà riferirsi ai testi consigliati ed alle dispense del corso fornite dal docente su Moodle.

Per accedere al corso, gli studenti della Laurea Triennale in Scienze Geologiche devono aver seguito i corsi del secondo anno.

Il corso mira a dare le conoscenze di base relative alla geologia dei corpi planetari del sistema solare interno e alla loro esplorazione. Si vuole in particolare mostrare come le caratteristiche di superficie dei maggiori corpi del sistema solare interno (Luna, Mercurio, Venere, Marte e Terra) siano lo specchio di una loro differente evoluzione geologica e tettonica. Saranno anche diffusamente trattati i caratteri di corpi minori quali asteroidi e comete. Lo studente verrà al contempo informato sui principali strumenti rivolti allo studio di superfici planetarie e corpi minori e sulle missioni spaziale (passate e future) dedicate all’esplorazione del sistema solare. Le esercitazioni saranno essenzialmente focalizzate all’integrazione e analisi dei dati acquisiti durante le più note missioni spaziali.

40 h lezioni frontali + 10 h esercitazioni. Le lezioni forntali saranno divise in lezioni sulla geologia dei corpi planetari e lezioni dedicati ai metodi e tecniche di esplorazione in remoto ed in situ. Le esercitazioni saranno effettuate al calcolatore e saranno mirate all'interpretazione di forme di superficie rinvenibili sui pianeti del sistemi solare interno, analisi di dati spettrali e determinazione dell'età delle superfici in funzione della loro densità di craterizzazione.

Gli argomenti del corso possono essere così elencati: • Parametri fisici dei pianeti terrestri a confronto. • Astronomia del Sistema Solare interno • I crateri di impatto. • Cronologia attraverso densità di craterizzazione. • Classificazione di meteoriti. • Luna: topografia; struttura interna; forme tettoniche vulcaniche e di craterizzazione; la tettonica dei bacini di impatto; depositi di superficie e principali unità geologiche; composizione; origine ed evoluzione. • Mercurio: provincie fisiografiche e unità geologiche; struttura interna; forme tettoniche, vulcaniche e di craterizzazione; il problema della composizione; origine ed evoluzione. • Venere: topografia; tettonica; vulcanesimo; evoluzione • Marte: topografia e dicotomia della superficie, struttura interna; tettonica; vulcanesimo; acqua e forme idrografiche. • Geologia e struttura dei corpi minori • Missioni spaziali e strumenti per l’esplorazione di pianeti terrestri e corpi minori

Esame orale sugli argomenti trattati nel corso. Le domande saranno relative alla geologia dei corpi planetari e agli strumenti utilizzati nell'ambito di missioni spaziali rivolte all'esplorazione del Sistema Solare.

L' accertamento di profitto avverrà tramite un colloquio in cui si verificherà l’apprendimento dei contenuti del corso.

Rothery, David A.; McBride, Neil; Gilmour, Iain, An Introduction to the Solar System. Cambridge: Cambridge University Press, 2011 Melosh, H., Planetary surface processes. Cambridge: Cambridge University Press, 2011

Lo studente dovrà riferirsi ai testi consigliati ed alle dispense del corso fornite dal docente su Moodle.