Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
GEOLOGIA E GEOLOGIA TECNICA ORD. 2009


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 32 24 0 38

Periodo

AnnoPeriodo
II anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
02/10/201719/01/2018

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline geologiche e paleontologicheGEO/026


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa STEFANI CRISTINAGEO/02Dipartimento di Geoscienze

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Prof. PRETO NEREOIstituzionaleGEO/02Dipartimento di Geoscienze

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

conoscenza delle classificazioni delle rocce sedimentarie e nozioni di geologia regionale

Riconoscere e classificare i principali litotipi sedimentari; valutare i processi diagenetici che hanno interessato le diverse componenti; analisi della porosità primaria e secondaria. Contributo della petrografia nell’analisi dei bacini sedimentari; riconoscimento al microscopio delle principali microfacies della successione sedimentaria regionale.

Le lezioni frontali saranno affiancate da illustrazioni/proiezioni e successive esercitazioni al microscopio su numerosi esempi presi anche dalla letteratura specialistica.

Analisi dell'ossatura di areniti terrigene, con particolare riguardo ai tipi di frammenti di roccia e alle componenti accessorie. Analisi delle componenti interstiziali e loro classificazione. Studio delle componenti diagenetiche e dei diversi stadi riconoscibili. Le associazioni di minerali pesanti trasparenti. Le rocce carbonatiche: riconoscimento dei principali allochimici e degli altri componenti tessiturali. Rocce biocostruite (boundstone). Effetti diagenetici nelle rocce carbonatiche e ricostruzione di una sequenza paragenetica. Cenni di petrofisica: fattori di controllo della porosità e metodi per una loro corretta valutazione. Esercitazioni pratiche su litotipi provenienti da diversi bacini sedimentari.

Riconoscimento al microscopio ottico di due o più sezioni sottili di rocce sedimentarie e relativa classificazione; discussione sull’elaborato e sugli argomenti trattati a lezione.

valutazione del livello di apprendimento raggiunto

Morton A.C., Todd S.P., Haughton P.D.W., Geological, Developments in Sedimentary Provenance Studies,. : Geological Society Special Publication, 1995 Tucker E.M,, Sedimentary Petrology, An Introduction to the Origin of Sedimentary Rocks”,. London: Blackwell Sc, Adams A.E., Mackenzie W.S.,, Carbonate Sediments and Rocks Under the Microscope. London: Manson Publishing, 1998 Adams A.E., Mackenzie W.S., Guilford C.,, Atlante delle rocce sedimentarie al microscopio. Bologna: Zanichelli, 1988 Flügel E., Microfacies of carbonate rocks.. Heidelberg: Springer, 2004

Dispense, fotocopie del materiale utilizzato a lezione e di articoli scientifici. Collezione di sezioni sottili di rocce sedimentarie e di preparati per l'analisi dei minerali pesanti trasparenti.

conoscenza delle classificazioni delle rocce sedimentarie e nozioni di geologia regionale

Riconoscere e classificare i principali litotipi sedimentari; valutare i processi diagenetici che hanno interessato le diverse componenti; analisi della porosità primaria e secondaria. Contributo della petrografia nell’analisi dei bacini sedimentari; riconoscimento al microscopio delle principali microfacies della successione sedimentaria regionale.

Le lezioni frontali saranno affiancate da illustrazioni/proiezioni e successive esercitazioni al microscopio su numerosi esempi presi anche dalla letteratura specialistica.

Analisi dell'ossatura di areniti terrigene, con particolare riguardo ai tipi di frammenti di roccia e alle componenti accessorie. Analisi delle componenti interstiziali e loro classificazione. Studio delle componenti diagenetiche e dei diversi stadi riconoscibili. Le associazioni di minerali pesanti trasparenti. Le rocce carbonatiche: riconoscimento dei principali allochimici e degli altri componenti tessiturali. Rocce biocostruite (boundstone). Effetti diagenetici nelle rocce carbonatiche e ricostruzione di una sequenza paragenetica. Cenni di petrofisica: fattori di controllo della porosità e metodi per una loro corretta valutazione. Esercitazioni pratiche su litotipi provenienti da diversi bacini sedimentari.

Riconoscimento al microscopio ottico di due o più sezioni sottili di rocce sedimentarie e relativa classificazione; discussione sull’elaborato e sugli argomenti trattati a lezione.

valutazione del livello di apprendimento raggiunto

Morton A.C., Todd S.P., Haughton P.D.W., Geological, Developments in Sedimentary Provenance Studies,. : Geological Society Special Publication, 1995 Tucker E.M,, Sedimentary Petrology, An Introduction to the Origin of Sedimentary Rocks”,. London: Blackwell Sc, Adams A.E., Mackenzie W.S.,, Carbonate Sediments and Rocks Under the Microscope. London: Manson Publishing, 1998 Adams A.E., Mackenzie W.S., Guilford C.,, Atlante delle rocce sedimentarie al microscopio. Bologna: Zanichelli, 1988 Flügel E., Microfacies of carbonate rocks.. Heidelberg: Springer, 2004

Dispense, fotocopie del materiale utilizzato a lezione e di articoli scientifici. Collezione di sezioni sottili di rocce sedimentarie e di preparati per l'analisi dei minerali pesanti trasparenti.