Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
GEOLOGIA E GEOLOGIA TECNICA ORD. 2009


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 32 24 0 120

Periodo

AnnoPeriodo
I anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
02/10/201719/01/2018

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline geomorfologiche e geologiche applicativeGEO/053
affine/integrativo Nessun ambitoICAR/023


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. SCOTTON PAOLOGEO/05Dipartimento di Geoscienze

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Conoscenze di base di matematica, fisica e statistica.

Con il presente corso, lo studente acquisisce le conoscenze di base della idrologia finalizzata allo studio dei bacini idrografici: la statistica necessaria alla analisi delle grandezze idrologiche, i metodi di trasformazione degli afflussi in deflussi, l'idraulica a moto uniforme e permanente nei corsi d'acqua.

- lezioni frontali; - approfondimento in aula dei temi trattati mediante esempi applicativi; - redazione di relazioni tecniche sui temi applicativi trattati in aula.

La prima parte del corso è volta alla analisi delle variabili idrologiche e dei metodi statistici necessari alla determinazione della curva di possibilità pluviometrica. Vengono trattati i concetti di momento della popolazione di una variabile statistica, di probabilità di non superamento, di densità di probabilità. Vengono descritte alcune tra le distribuzioni di probabilità fondamentali per le analisi idrologiche: normale, log-normale, esponenziale, doppio esponenziale. Vengono descritte le proprietà fondamentali della popolazione e del campione di una variabile statistica. Vengono descritti alcuni metodi utilizzati in idrologia per caratterizzare un campione mediante una distribuzione di probabilità e i test di accettazione della ipotesi fatta. Successivamente vengono descritte le proprietà dei bacini idrografici: le leggi di Horton, le classificazioni diretta e indiretta, i fattori di forma, le modalità di separazione tra le piogge totali e le piogge nette. Vengono, infine, illustrati i metodi di trasformazione degli afflussi (precipitazioni) in deflussi (portate nel tempo): il modello cinematico, il modello dell’invaso lineare, un modello geomorfologico.

Esame orale

Grado di apprendimento dei contenuti del corso.

Maione, U., Moisello, U., Appunti di Idrologia, Introduzione alle elaborazioni statistiche. : Edizioni La Gogliardica Pavese, Ghetti, A., Idraulica. Padova: Edizioni Cortina,

Materiale didattico fornito dal docente o disponibile nel sito: http://www.geoscienze.unipd.it/personal/scotton-paolo/didattica.