Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZE E TECNOLOGIE PER L'AMBIENTE


8

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 48 0 32 120

Periodo

AnnoPeriodo
III anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
02/10/201719/01/2018

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline agrarie, chimiche, fisiche, giuridiche, economiche e di contestoCHIM/018


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof. DI MARCO VALERIOCHIM/01Dipartimento di Scienze Chimiche

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Dott. BADOCCO DENISAffidamentoCHIM/01Dipartimento di Scienze Chimiche
Dott.ssa GIORIO CHIARAIstituzionaleN.D.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Lo studente deve avere sostenuto l'esame di chimica generale e inorganica e chimica fisica, ed avere quindi acquisito le nozioni di base della chimica degli equilibri in soluzione acquosa e della termodinamica.

Al termine del corso lo studente avrà acquisito le seguenti conoscenze: - equilibri chimici in soluzione acquosa, anche competitivi, e calcolo delle concentrazioni all'equilibrio - generalità sui metodi di analisi chimica quantitativa - metodi di analisi chimica classica: titolazioni - principi di analisi chimica strumentale ed alcuni metodi strumentali spettroscopici, cromatografici e di spettrometria di massa - elementi di statistica applicata all'analisi chimica.

Il corso è strutturato in lezioni di aula ed attività di laboratorio. Le lezioni sono volte a spiegare gli aspetti chimico-analitici da un punto di vista teorico, mentre l'attività di laboratorio ne mostrerà l'applicazione sperimentale.

Attività di aula. Reazioni in soluzione acquosa: acido-base, di complessamento, di precipitazione, e ossidoriduttive. Calcolo delle concentrazioni delle sostanze all’equilibrio chimico in soluzioni contenenti componenti differenti ed eventualmente in presenza di reazioni competitive. Diagrammi di distribuzione. Applicazioni ambientali. Obiettivi e metodi della chimica analitica quantitativa. Titolazioni acido-base, di complessamento, di precipitazione, e ossidoriduttive; curve di titolazione; individuazione del punto di equivalenza con metodi visuali (indicatori) e con metodi strumentali (elettrodi). Potenziometria. Elettrodi. Principi di spettroscopia. Spettroscopia atomica e molecolare, ICP. Principi di cromatografia, equazione di van Deemter, cromatografia ionica. Spettrometria di massa. Calibrazione strumentale. Errori casuali e sistematici. Statistica descrittiva applicata all’analisi chimica: definizioni, media, deviazione standard, intervallo e grado di fiducia, incertezza. Cifre significative. Legge della propagazione degli errori. Metodo dei minimi quadrati. Attività di laboratorio. Titolazioni acido-base, di complessamento e iodometriche. Analisi spettroscopiche (UV-vis e ICP). Analisi di cromatografia ionica.

L'esame prevede una prova scritta. Il voto finale registrato su uniweb sarà dato dai seguenti contributi: - voto dello scritto - esito dell'attività di laboratorio e valutazione delle relazioni di laboratorio (può modificare il voto dello scritto fino ad un massimo di due unità in più o in meno)

- voto dell'esame scritto - relazioni di laboratorio - attività di laboratorio

V. Di Marco, Pastore P., Bombi, G.G., Chimica analitica: trattazione algebrica e grafica degli equilibri chimici in soluzione acquosa. Napoli: EdiSES, 2015

- Libro di testo: V. Di Marco, P. Pastore, G.G. Bombi, Chimica Analitica, ed. Edises, 2015 - Esercizi e dispense messe a disposizione dal docente