Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZE E TECNOLOGIE PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO


10

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 56 24 0 0

Periodo

AnnoPeriodo
I anno1 semestre

Frequenza

Facoltativa

Erogazione

Lingua

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
02/10/201719/01/2018

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline ecologicheBIO/0710


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Dott.ssa PAPETTI CHIARABIO/07Dipartimento di Biologia

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Conoscenze di Ecologia generale, Botanica, Zoologia

L'obiettivo è di far acquisire agli studenti solide basi ecologiche, di biologia della conservazione e di ecologia molecolare, anche attraverso casi di studio, per comprendere gli impatti dei cambiamenti ambientali, naturali e antropogenici, sulla biodiversità e sui principali servizi ecosistemici. Si mira inoltre all'acquisizione di principi e tecniche per l'utilizzo di indicatori biologici e molecolari nel monitoraggio ambientale e nelle pratiche di conservazione della natura.

Lezioni frontali, attività in campo e in laboratorio.

Biodiversità degli ecosistemi: dalla specie all’ecosistema, concetti, misura e analisi, determinanti naturali e antropogenici, funzioni e servizi ecosistemici. Applicazioni ecologiche per lo studio dell’ambiente: bioindicatori e biomonitoraggio. Ecologia della conservazione e discipline ecologiche accessorie (landscape ecology, soundscape ecology, molecular ecology), mitigazione degli impatti. Aspetti di genetica: il concetto di marcatore molecolare; allozimi, frammenti di restrizione, DNA fingerprinting, Polymerase Chain Reaction e relativi marcatori: RAPD, AFLP, microsatelliti, SNPs, sequenziamento. Rilettura della struttura del genoma in funzione del suo utilizzo in ecologia: DNA non codificante, DNA codificante, DNA mitocondriale, DNA nucleare, DNA plastidiale, DNA ripetuto. Introduzione ai polimorfismi genetici: mutazioni puntiformi inserzioni-delezioni, duplicazioni, riarrangiamenti cromosomici; i loro potere informativo e gli approcci di analisi. Mutazioni germinali e mutazioni somatiche; polimorfismi neutrali e polimorfismi adattativi. Corredo cromosomico diploide e polipoide, implicazioni e limiti. Durante lo svolgimento del corso verranno presentati esempi e casi di studio finalizzati ad approfondire alcuni dei temi principali puntualizzando il disegno di campionamento il tipo di rilievi in campo e analisi dati. Durante il corso verrà svolta un’uscita in campo in un’area in cui sarà possibile identificare tipici problemi di gestione ecologica e soluzioni applicate. Durante il corso verrà proposto un laboratorio di ecologia molecolare durante il quale verranno utilizzate le principali tecniche base di biologia molecolare (e.g. estrazione di DNA, PCR, utilizzo di enzimi di restrizione, sequenziamento) applicate alla soluzione di problemi ecologici. I dati verranno analizzati con i principali software di analisi molecolari.

Scritto (domande aperte) e presentazione di un report sull'attività svolta.

La valutazione dello studente si baserà sulla comprensione e sull'apprendimento delle nozioni fornite durante le lezioni. Sono considerati importanti criteri di valutazione la chiarezza e la completezza delle risposte fornite dagli studenti nonché la padronanza della terminologia specifica. Inoltre sarà richiesta la capacità di sviluppare e presentare un report sull'attività in campo (escursione) svolta durante il corso.

CONTENUTO NON PRESENTE

Il materiale di studio e.g. slides delle lezioni frontali saranno resi disponibili mediante moodle (piattaforma elearning). I docenti ricevono previo appuntamento via email o telefono. Appunti di lezione. Articoli scientifici su argomenti specifici forniti durante le lezioni. Al termine del corso sarà fornita copia delle presentazioni in PowerPoint delle lezioni. Per approfondimenti, si consiglia inoltre: Millennium Ecosystem Assessment (2005) Ecosystems and human well-being: a framework for assessment. Island Press http://www.maweb.org IPCC 2014 http://www.ipcc.ch/