Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOTECNOLOGIE ORD. 2011


6

Piano di studio MOLECOLARE, CELLULARE E AMBIENTALE

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 40 0 16 102

Periodo

AnnoPeriodo
III anno1 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
02/10/201719/01/2018

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
affine/integrativo Nessun ambitoCHIM/025
affine/integrativo Nessun ambitoCHIM/061


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Dott. BARBON ANTONIOCHIM/02Dipartimento di Scienze Chimiche

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Dott. SAIELLI GIACOMOContrattoN.D.

Attività di Supporto alla Didattica

Esercitatore
Dott. CESCON ENRICO

Bollettino

Conoscenze di matematica, di fisica e di chimica di base, relative ai corsi di Matematica e Statistica, di Fisica e di Chimica I

Obiettivo del corso è di fornire agli studenti le conoscenze di base, sia pratiche che teoriche, sulle tecniche spettroscopiche per lo studio e la caratterizzazione strutturale delle biomolecole.

- Struttura atomica della materia. Quantizzazione dell’energia. Orbitali atomici. Spin elettronico e nucleare. Molecole biatomiche omonucleari ed eteronucleari. Orbitali molecolari. Molecole poliatomiche. Legame a idrogeno. - Elementi generali di spettroscopia: caratteristiche della radiazione elettromagnetica, interazione radiazione-materia (assorbimento, emissione), probabilità di transizione e regole di selezione. -Richiami ai gruppi funzionali e agli elementi strutturali caratteristici delle biomolecole. -Spettroscopia di assorbimento infrarosso (IR): conoscenza delle basi teoriche della spettroscopia IR, modello dell'oscillatore armonico, stati vibrazionali, modi normali di vibrazione in molecole poliatomiche. Effetti intra- e intermolecolari sulla frequenza di vibrazione del carbonile e dei gruppi OH e NH. Bande tipiche del legame peptidico. - Spettroscopia di assorbimento nel visibile ultravioletto (UV-VIS): transizioni tra stati elettronici, transizioni vibroniche, fattori di Franck-Condon, cromofori, interpretazione spettri di assorbimento UV-VIS di biomolecole. - Spettroscopia di emissione di fluorescenza: emissione radiativa e destino degli stati eccitati, fluorofori e loro proprietà. Sonde fluorescenti in biomolecole. Stati tripletto. Fosforescenza - Aspetti strumentali nell’indagine spettroscopica. LABORATORIO: Spettroscopia UV-visibile, di fluorescenza e IR.

- Struttura atomica della materia. Quantizzazione dell’energia. Orbitali atomici. Spin elettronico e nucleare. Molecole biatomiche omonucleari ed eteronucleari. Orbitali molecolari. Molecole poliatomiche. Legame a idrogeno. - Elementi generali di spettroscopia: caratteristiche della radiazione elettromagnetica, interazione radiazione-materia (assorbimento, emissione), probabilità di transizione e regole di selezione. -Richiami ai gruppi funzionali e agli elementi strutturali caratteristici delle biomolecole. -Spettroscopia di assorbimento infrarosso (IR): conoscenza delle basi teoriche della spettroscopia IR, modello dell'oscillatore armonico, stati vibrazionali, modi normali di vibrazione in molecole poliatomiche. Effetti intra- e intermolecolari sulla frequenza di vibrazione del carbonile e dei gruppi OH e NH. Bande tipiche del legame peptidico. - Spettroscopia di assorbimento nel visibile ultravioletto (UV-VIS): transizioni tra stati elettronici, transizioni vibroniche, fattori di Franck-Condon, cromofori, interpretazione spettri di assorbimento UV-VIS di biomolecole. - Spettroscopia di emissione di fluorescenza: emissione radiativa e destino degli stati eccitati, fluorofori e loro proprietà. Sonde fluorescenti in biomolecole. Stati tripletto. Fosforescenza - Aspetti strumentali nell’indagine spettroscopica.

L'esame consisterà di una prova scritta che contemplerà esercizi, domande aperte e/o domande a scelta multipla.

La valutazione del raggiungimento della preparazione nell' ambito delle spettroscopie applicate alle biotecnologie verrà fatta sulla base della verifica delle conoscenza degli argomenti svolti a lezione (fondamenti sulla interazione radiazione/materia e conoscenza delle spettroscopie trattate a lezione) e sul raggiungimento di competenze per l'applicazione di tali metodologie in ambito biotecnoligico.

Atkins, P. W.; De_Paula, Julio, Elementi di chimica fisicaPeter Atkins, Julio De Paula. Bologna: Zanichelli, 2007 Chang, Raymond, Chimica fisica 2. Bologna: , 0

Si invitano gli studenti innanzitutto a usare i testi di chimica fisica presenti nelle biblioteche universitarie (in genere hanno una parte dedicata alle spettroscopie). Gli studenti avranno a disposizione i lucidi di lezione e dispense di laboratorio.