Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOTECNOLOGIE INDUSTRIALI ORD. 2014

Tossicologia ambientale: aspetti chimici, genetici e genomici

8

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 56 0 16 68

Periodo

AnnoPeriodo
I anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Inglese

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
26/02/201801/06/2018

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline biologicheBIO/184
affine/integrativo Nessun ambitoCHIM/034


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa VENIER PAOLABIO/19Dipartimento di Biologia

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
Prof.ssa GROSS SILVIAIstituzionaleCHIM/03Dipartimento di Scienze Chimiche

Attività di Supporto alla Didattica

Esercitatore
Dott.ssa DOMENEGHETTI STEFANIA

Bollettino

Chimica Generale ed inorganica, Chimica Organica, fondamenti di Scienze della vita e Genetica

Una volta introdotti i concetti fondamentali della tossicologia, il corso tratterà processi e reazioni chimiche importanti per l’azione degli inquinanti nei vari comparti ambientali, la varietà degli agenti tossici e loro possibili effetti a diversi livelli di organizzazione biologica. Lo studente dovrebbe acquisire conoscenze e competenze su i) principi della chimica ambientale e della tossicologia, ii) agenti tossici di origine naturale o antropica, iii) meccanismi di tossicità con particolare riferimento ad alterazioni strutturali e funzionali del materiale genetico, iv) misure e saggi per individuare esposizione e risposte indotte da agenti tossici nell’uomo e altri organismi. In termini interdisciplinari, lo studente dovrebbe migliorare la propria capacità d’indagine e di valutazione critica su problemi posti dagli agenti tossici.

Presentazione interattiva dei contenuti del corso; uso di specifiche banche dati, risorse documentali in remoto, articoli scientifici; esperienza pratica in laboratorio (potenzialmente, seminari e visite esterne a tema specifico).

I seguenti contenuti verranno trattati in maggior o minor dettaglio secondo abilità specifiche e interesse degli studenti. Parte A (CHIM). Introduzione alla chimica ambientale e ai cicli chimici. Valutazione della distribuzione e trasferimento degli inquinanti in atmosfera, idrosfera, geosfera. Radioattività: origine, principi ed aspetti chimici delle radiazioni, radiazioni ionizzanti e non ionizzanti. Tipologie di decadimenti radioattivi. Atmosfera: chimica degli inquinanti atmosferici; smog fotochimico, ruolo delle sostanze chimiche nell’assottigliamento dello strato di ozono, effetto serra, inquinanti gassosi inorganici, inquinanti organici, particolati. Idrosfera: proprietà e comportamento chimico di inquinanti inorganici ed organici, contaminazione, inquinamento di acque naturali, metalli 'pesanti' e loro trasporto, colloidi. Geosfera: composizione e chimica del suolo, approfondimenti su pesticidi, erbicidi, metalli 'pesanti'. Parte B (BIO). Varietà degli agenti tossici e possibili effetti avversi ai diversi livelli di organizzazione biologica, con esempi e cenni di tossicocinetica e tossicodinamica per agenti chimici. Bersagli biologici, misure di esposizione, effetto e suscettibilità. Relazioni dose-risposta e tempo-risposta, ormesi. Database tossicologici e criteri per l’identificazione di agenti tossici e loro caratterizzazione, inclusi prodotti biotecnologici e nanoparticelle/nanomateriali. Agenti fisici: unità di dose, effetti molecolari e risposte indotte da radiazioni non ionizzanti e ionizzanti, risposta adattiva, effetti bystander, meccanismi genetici/epigenetici di instabilità genomica. Agenti genotossici, mutageni e cancerogeni: profili di attività genetica, meccanismi d’azione, spettri mutazionali, strategie di mutagenesi. Altri casi (es. tossicità riproduttiva, neurotossicità, attività antimicrobica/antivirale). Metodi della tossicologia e tossicogenomica (esperienza pratica, esempi).

Esame orale o scritto, a seconda del numero di studenti. L’esame includerà anche l’esposizione di un argomento (agente tossico o processo biologico inteso come funzione/disfunzione o metodo d’indagine) scelto in accordo con il docente e fondato sulla letteratura scientifica. L'illustrazione efficace di aspetti biotecnologici sarà considerata positivamente.

Verranno valutati i) apprendimento di concetti generali ed argomenti specificamente illustrati, ii) capacità d’indagine e analisi critica di fatti, problemi e idee relativi ad agenti tossici, iii) interattività positiva durante il corso.

S. E. Mahan, Environmental Chemistry. Boca Raton: CRC Press, 2009 C. Klaassen, Casarett and Doull's Toxicology: the basic science of poisons. New York: McGraw Hill, 2013

Testi di tossicologia, riviste scientifiche correnti, appunti di lezione e file forniti dai docenti.