Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZA DEI MATERIALI ORD. 2015


6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 48 0 0 102

Periodo

AnnoPeriodo
I anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
26/02/201801/06/2018

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
affine/integrativo Nessun ambitoCHIM/036


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa GLISENTI ANTONELLACHIM/03Dipartimento di Scienze Chimiche

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

Conoscenze generali di chimica inorganica

capacità previsionale relativamente alle principali proprietà chimiche dei materiali inorganici capacità di progettare nuovi materiali, nuove procedure di sintesi, o trattamenti al fine di ottenere materiali dalle proprietà chimiche e fisiche richieste capacità di studiare ed approfondire i principali problemi legati agli aspetti funzionali di materiali inorganici e dei dispositivi da essi derivati

Lezioni frontali

Il corso si propone di approfondire alcuni aspetti legati a materiali inorganici rilevanti da un punto di vista applicativo e funzionale. L’approccio metodologico sarà improntato al tentativo di mettere in relazione gli aspetti funzionali con le caratteristiche chimiche, fisiche, strutturali, morfologiche del materiale da un lato e le specificità tecnologiche ed applicative dall’altro. Nell’ampia casistica di possibili materiali e dispositivi saranno presi in considerazione principalmente quelli più promettenti nell’ottica di uno sviluppo sostenibile. In particolare saranno considerati:  Materiali a base ossidica utilizzabili in celle a combustibile ad ossido solido ed in elettrolizzatori ad ossido solido. In funzione di tale applicazione saranno approfonditi sia gli aspetti legati alla sintesi ed alle più significative caratteristiche chimiche e fisiche (reattività, conducibilità, stabilità, permeabilità …) che le problematiche legate al settore delle celle a combustibile. In particolare le specificità di sistemi ossidici saranno discusse in relazione al loro impiego nel settore anodico, catodico ed elettrolitico.  Reazioni sostenibili per la produzione di combustibili alternativi ai combustibili fossili.  L’anidride carbonica: da inquinante a risorsa.  Energia dal sole: dai pannelli solari alla fotocatalisi.  Materiali intercalati per lo stoccaggio, il trasporto ed il risparmio di energia.  Siti attivi nelle reazioni di ossidoriduzione: la funzionalizzazione di materiali catalitici. In tutti i casi i materiali verranno indagati nei diversi stadi che portano dalla sintesi alla realizzazione del dispositivo. A tal fine saranno richiamati, ogniqualvolta necessario, gli aspetti generali legati alle proprietà chimiche e strutturali, onde favorire il consolidarsi di un approccio costruttivo e progettuale allo studio dei materiali.

Esame Orale

verrà valutata la capacità critica e di affrontare e studiare un problema considerandone i diversi aspetti e le molteplici sfaccettature verrà valutata la capacità di collegare la conoscenza chimica di base alle risposte funzionali ed alla progettazione dei materiali

CONTENUTO NON PRESENTE

Indicazioni bibliografiche fornite dal docente in funzione degli argomenti affrontati