Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
SCIENZE E TECNOLOGIE PER L'AMBIENTE ORD. 2017


8

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 64 0 0 56

Periodo

AnnoPeriodo
I anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
26/02/201801/06/2018

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
affine/integrativo Nessun ambitoBIO/098


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Dott.ssa IRATO PAOLABIO/09Dipartimento di Biologia

Altri Docenti

Non previsti.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste.

Bollettino

E’ consigliato aver seguito i corsi di ambito biologico.

Le strategie adattative messe in atto dagli organismi animali in risposta a particolari condizioni ambientali, secondo prospettive meccanicistiche, ecologiche, comportamentali ed evolutive.

Lezioni con presentazioni in PowerPoint ed interazione mediante domande stimolo con gli studenti. Approfondimento da parte degli studenti di una particolare tematica mediante la lettura di un articolo scientifico e sua successiva presentazione e discussione.

Si porranno in evidenza: i meccanismi tramite cui gli animali compiono le funzioni vitali; l'evoluzione e il significato adattativo dei caratteri fisiologici; il modo in cui differiscono e si assomigliano diversi gruppi di animali; le modalità di interazione tra ecologia e fisiologia, attuali ed evolutive. Saranno considerati nel loro insieme gli adattamenti fisiologici che consentono la sopravvivenza: bilancio idrico ed energetico, temperatura, osmoregolazione, escrezione, respirazione e circolazione. Saranno studiati organismi adattati ad ambienti: acquatico (acque dolci e salate, coste ed estuari) e terrestre (habitat estremi). Saranno prese in considerazione anche le risposte degli organismi a stimoli di natura antropica. Si studieranno le attività umane in condizioni estreme. Alta quota: effetti immediati e a lungo termine indotti dall’ipossia. Acclimatazione all’immersione. Adattamenti alle basse e alle alte pressioni. Effetti delle temperature estreme e del “global change”. Risposte degli organismi a situazioni di inquinamento. Elementi essenziali e non. Inquinanti e tossicità. Assunzione, metabolismo, risposte di detossificazione e meccanismi di tossicità, riguardo i metalli e i loro composti: aspetti generali. Aspetti speciali di detossificazione e di tossicità per: Cd, Cu, Zn, As, Hg, Ni, Pb, Sn. Biomarcatori cellulari e molecolari.

Orale

Capacità di fare collegamenti e ragionamenti, utilizzo di un corretto linguaggio scientifico, padronanza della disciplina da un punto di vista concettuale e di comprensione.

Schmidt-Nielsen, Knut, Animal physiology adaptation and environment Knut Schmidt-Nielsen. Cambridge: Cambridge University press, 1997 Prosser, C. Ladd, Comparative animal physiology edited by C. Ladd Prosser. New York [etc.]: Wiley-Liss, 0 P. Willmer, G. Stone, I. Johnston, Fisiologia ambientale degli animali. : Zanichelli, 2003 R. Hill, G. Wyse, M. Anderson, Fisiologia animale. : Zanichelli, 2006 Poli, Alessandro, Fisiologia animale a cura di Alessandro Poli ... [et al.]. Napoli: EdiSES, 2014 Deml, Erhard; Greim, Helmut, Tossicologia a cura di Helmut Greim, Erhard Deml. Bologna: Zanichelli, 2000 A. Poli, E. Fabbri, C. Agnisola, G. Calamita, G. Santovito, T. Verri, Fisiologia Animale. Napoli: EdiSES, 2014

Slide delle lezioni inserite sulla piattaforma Moodle.