Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
INFORMATICA ORD. 2014

Start-up in ICT

6

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 48 0 0 102

Periodo

AnnoPeriodo
I anno2 semestre

Frequenza

Facoltativa

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
02/03/202012/06/2020

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline informaticheINF/016


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
DA ASSEGNAREN.D.

Altri Docenti

DocenteCoperturaSSDStruttura
DA ASSEGNARE-N.D.

Attività di Supporto alla Didattica

Non previste

Bollettino

Nessuno.

Le conoscenze e abilità sulle quali si focalizza il corso sono (1) l’individuazione di vettori di innovazione e la comprensione del loro potenziale di impatto sul business; (2) i processi dell'innovazione, attraverso le fasi principali di start-up e scale-up, con l’analisi del ruolo che in esse giocano investitori e finanziatori; (3) attività di laboratorio per attraversare, in breve, i passaggi da (1) verso l’avvio di (2).

L’insegnamento prevede lezioni frontali, visite a realtà signifcative, testimonianze in aula, attività di laboratorio.

- Introduzione all’innovazione e l’imprenditorialità. - Vettori di innovazione: Internet of things. Blockchain. Augmented Reality. Cyber physical systems (edge, fog, cloud). Esempi di applicazione al business - I processi dell’innovazione: come si deve governare la fase di start-up, la più rischiosa e intangibile? Governance della fase di start-up. Come si calcola il valore di una impresa in fase di start up? - Investitori istituzionali: business angels e venture capital. Come funzionano, quali sono i loro obiettivi, cosa cercano? - Il sostegno pubblico alla fase di start up, normativa e strumenti disponibili. perché il pubblico sostene l’innovazione in fase di start up? Programmi di sostegno in Italia e all’estero. - Gestione dell’equity di una start up. L’equity di una start up serve a motivare il team, a raccogliere le risorse finanziarie necessarie ad aprire collaborazioni. - Illustrazione di temi di progetti di gruppo (casi di studio) e modalità di svolgimento. Approfondimenti ed esercizi sui casi di studio. Laboratorio su progetti di gruppo (anche con visite presso aziende o stakeholder dell’innovazione) - I processi dell’innovazione: quando termina la fase di start up? Quali sono gli obiettivi della fase successiva, quella di scale up? - I processi dell’innovazione: la fase di scale up. Come si struttura l’organizzazione nella fase di scale up? (testimonial, portare manager di imprese informatiche) - I processi dell’innovazione: come finanziare la fase di scale up; il sostegno pubblico alla fase di scale up. (testimonial dal mondo del debito e delle banche)

Gli student si costituiranno in piccoli gruppi (orientativamente 3 persone gruppo), per lavorare sull’individuazione di un vettore di innovazione di interesse, all’interno di un insieme di temi indicato dal docente, e su di esso costruire una proposta di valore da sottomettere al docente e ad esperti esterni per un giudizio finale. L’attività inizia a metà del programma e si svolge, anche in aula, in modo da favorire l’interazione con il docente.

Valutazione dei docenti e degli esperti esterni.

CONTENUTO NON PRESENTE

L’insegnamento non adotta un testo di riferimento. Le attività frontali saranno accompagnate da diapositive e da riferimento a materiale di approfondimento nel pubblico dominio.