Presentazione

Registri didattici

Il Senato Accademico nelle sedute del 9 novembre e del 14 dicembre 2015 ha approvato la procedura per la produzione automatica del Registro Didattico per i corsi di laurea e laurea magistrale che è stata adottata per tutte le attività formative a partire dall'a.a. 2016/17 raccomandandone l'uso già dall’ a.a. 2015/16.
Dal 18 dicembre 2015 il sistema Uniweb per il Registro didattico on line è attivo per tutti i docenti che svolgono attività didattiche nei corsi di laurea e laurea magistrale.
Per accedere ai registri on-line è necessario entrare nella propria area riservata su uniweb.unipd.it poi selezionare il link “Registri” nel menù di sinistra e poi “Registro didattico”.
Per i registri relativi all’a.a. 2015/2016, il Consiglio della Scuola di Scienze ha deliberato di procedere con la versione cartacea lasciando ai docenti la scelta di usare il vecchio modello cartaceo o di compilare il registro on-line e stamparlo.
Per i docenti che debbano ancora presentare registri relativi all'a.a. 2015/2016, le indicazioni da seguire sono queste: il registro dovrà essere stampato, firmato e consegnato alla segreteria didattica, per i passaggi successivi (firma del presidente di CCS, firma del Direttore del Dipartimento di afferenza, consegna alla Scuola per registrazione e archiviazione).

Registro cartaceo (fino all'a.a. 2015/2016)

A partire dall'a.a. 2016/2017 per tutti i docenti è obbligatoria la compilazione del registro on-line, disponibile nella propria area riservata su UNIWEB  https://uniweb.unipd.it/ per tutte le attività didattiche presenti nell'offerta formativa dei corsi di studio triennali, magistrali e a ciclo unico.

Nel caso di carichi didattici che, per le caratteristiche dell'offerta formativa, non sono presenti in Uniweb, non è possibile compilare il registro on line: i docenti coinvolti dovranno utilizzare il formato cartaceo.

Le ulteriori attività didattiche, integrative o di servizio agli studenti, possono essere certificate con la compilazione del diario degli impegni accademici.

Riferimenti normativi relativi alla compilazione del registro didattico on-line

-    Il regolamento didattico di Ateneo, art. 8, comma 2, definisce che la compilazione del registro è uno dei doveri dei docenti e va depositato entro due mesi dalla fine delle lezioni;
-    l’adunanza del Senato Accademico del 9/11/2015, Verbale n. 11/2015 ha deliberato che:
a) l'adozione del registro didattico on-line è prevista per tutte le attività formative a partire dal 2016/2017,
b) 1 ora accademica deve essere di almeno 45 minuti,
c) i docenti sono tenuti a compilare un registro per ciascuna attività didattica e sottoscriverlo con firma digitale,
d) le ore di didattica vanno erogate totalmente,
-    nel Consiglio della Scuola di Scienze del 23 marzo 2016, si è deliberato la modalità di gestione e l’iter di approvazione dei registri:
Per l’a.a. 2015/2016, la Scuola propone che l’iter di consegna e controllo rimanga invariato, con la produzione di un registro cartaceo, o secondo il vecchio modello o generato da Uniweb.
Dall’a.a. 2016/2017 e successivi, la Scuola propone di continuare a verificare i registri per conto dei Direttori di Dipartimento afferenti alla Scuola (ad eccezione del Dipartimento di Scienze Chimiche e del Dipartimento di Geoscienze).
Da Esse3 sarà generato un file excel di Scuola (è stata chiesta un’implementazione dei dati estratti) per ogni Dipartimento/CS, che riporterà tutte le informazioni necessarie all’identificazione del carico didattico e del CCS per il quale è stato erogato, oltre che lo stato del registro (bozza, verificato, stampato) e la relativa data.
Per tutti i registri in stato “stampato/firmato digitalmente” (=convalidati dal docente con firma digitale attraverso il token rilasciato dalla Scuola) verranno effettuati i controlli come in passato, e ne sarà inviata comunicazione periodica al Direttore, al Presidente e alla Segreteria. L’informazione verrà come sempre registrata anche nella banca dati della Scuola. Sulla base della segnalazione, il Direttore potrà procedere all’approvazione su Uniweb. Periodicamente la Scuola potrà verificare lo stato di avanzamento delle approvazioni.
-    Regolamento di Ateneo per l’attribuzione degli scatti stipendiali triennali, art. 5, comma 3, definisce i criteri di accertamento prevedendo per l’attività didattica:
1. Compilazione regolare del syllabus e del registro didattico on-line secondo la tempistica richiesta dall’Ateneo;
2. Pieno assolvimento dei compiti didattici istituzionali secondo quanto regolamentato in materia dall’Ateneo e risultante dalla banca dati di Ateneo;
3. Opinione positiva degli studenti sull’attività didattica come definito da apposita regolamentazione applicativa.