Presentazione

Organizzazione della Didattica

DM270
BIOLOGIA MARINA ORD. 2013

Botanica marina

7

Corsi comuni

 

Frontali Esercizi Laboratorio Studio Individuale
ORE: 48 16 0 65

Periodo

AnnoPeriodo
I anno2 semestre

Frequenza

Obbligatoria

Erogazione

Convenzionale

Lingua

Italiano

Calendario Attività Didattiche

InizioFine
25/02/201914/06/2019

Tipologia

TipologiaAmbitoSSDCFU
caratterizzanteDiscipline del settore biodiversit e ambienteBIO/015
caratterizzanteDiscipline del settore biodiversit e ambienteBIO/022


Responsabile Insegnamento

ResponsabileSSDStruttura
Prof.ssa MORO ISABELLABIO/01Dipartimento di Biologia - DiBio

Altri Docenti

Non previsti

Attività di Supporto alla Didattica

Esercitatore
Dott.ssa SCIUTO KATIA

Bollettino

Non sono richiesti prerequisiti specifici, ma conoscenze di base in Botanica generale.

Lo studente sarà in grado di riconoscere le caratteristiche morfologiche, ultrastrutturali, biochimiche e le relazioni filogenetiche di organismi fotosintetici marini (cianobatteri, microalghe, macroalghe e fanerogame). Lo studente, inoltre, avrà acquisito le conoscenze sull'impiego degli organismi fotosintetici marini e sulla loro capacità di produrre sostanze bioattive utilizzabili da un punto di vista biotecnologico.

Il corso è strutturato in lezioni frontali teoriche e in attività di laboratorio in laboratorio. Alcune delle lezioni frontali prevedono l'utilizzo di un'aula di bioinformatica. Le esercitazioni in laboratorio comprendono lavori individuali e/o di gruppo, nei quali gli studenti hanno modo di applicare i metodi studiati.

I contenuti del programma possono essere suddivisi nelle seguenti parti: a) Conoscenze sulla biodiversità di cianobatteri, microalghe, macroalghe e fanerogame marine (2 CFU di lezioni frontali; 1 CFU di laboratorio). b) Cicli vitali di specie appartenenti a taxa diversi (0,5 CFU di lezioni frontali). c) Distribuzione spaziale e temporale di microalghe e macrofite marine e lagunari in aree a diverso livello di trofia. Interazioni biotiche nell’ecosistema: competizione tra alghe, grazing degli erbivori, difese chimiche. Centri di diffusione e comparsa di nuove specie di macroalghe in relazione a fattori antropici (2 CFU di lezioni frontali). d) Le alghe e l'uomo: isolamento di microalghe, realizzazione di colture intensive ed utilizzo di questi microorganismi. Colture di macroalghe ed uso industriale. Alghe ed alimentazione. Macromolecole di interesse economico: agar, alginati e carragenani. Principi bioattivi di origine algale (1,5 CFU di lezioni frontali).

La verifica delle conoscenze acquisite avviene attraverso una prova scritta suddivisa in domande a scelta multipla e domande aperte. Questa prova è basata sugli argomenti trattati e discussi a lezione.

La valutazione dello studente viene condotta attraverso la prova d'esame, nella quale si verifica la completezza delle conoscenze acquisite. Ad ogni studente, inoltre, viene data la possibilità di poter preparare ed esporre un articolo o una relazione su un argomento a piacere inerente l'insegnamento. Tale relazione viene considerata nella valutazione finale.

Van den Hoek C., Mann D.G. & Jahns H.M., Algae. An introduction to phycology.. Cambridge: Cambridge University Press, 1995 Pasqua G., Abbate G., Forni C., Botanica generale e diversità vegetale. II Edizione. Padova: Piccin Nuova Libraria, 2010

Il materiale didattico per le lezioni frontali è reso disponibile agli studenti nella pagina del corso della piattaforma e-learning. Vengono, inoltre, suggeriti eventuali testi più generali di consultazione presenti anche in biblioteca.